Cronaca
l'appello

Con la Vespa nella roggia, la famiglia cerca il giovane che lo ha aiutato: "Senza di te sarebbe potuta andare peggio"

L'incidente è accaduto lungo la provinciale tra Lamporo e Livorno Ferraris.

Con la Vespa nella roggia, la famiglia cerca il giovane che lo ha aiutato: "Senza di te sarebbe potuta andare peggio"
Cronaca Vercellese, 14 Agosto 2022 ore 16:19

Venerdì scorso un giovane residente nella Collina chivassese è stato vittima di un terribile incidente lungo la provinciale che da Lamporo porta a Livorno Ferraris.

Con la Vespa nella roggia

Nella tarda mattina di venerdì 12 agosto 2022, un uomo di 28 anni è finito con la Vespa 200 in un canale a Livorno Ferraris. Si tratta di Luca M., residente nella Collina Chivassese, e molto conosciuto nell'intero territorio.

L'appello della famiglia

Importantissimi sono stati i soccorsi così come l'intervento di un giovane che si è fermato per prestargli soccorso.

La famiglia attraverso i social cerca proprio questo uomo perché, senza il suo intervento, le cose sarebbero potute andare peggio.

E così i cari del giovane vittime dell'incidente scrivono:

Ciao a tutti, non solo solita fare post ma questa volta è per una questione importante.
Venerdì 12 agosto, mio fratello Luca, percorrendo la strada che porta da Lamporo a Livorno Ferraris con la sua Vespa, ha avuto un incidente finendo nella roggia che costeggia la strada.
La signora che ha chiamato i soccorsi ci ha detto che ha fermato delle macchine o comunque qualcuno che potesse aiutarla ad entrare nella roggia per prestare soccorso.
Ci ha detto che un ragazzo si è fermato ed è entrato nella roggia, mantenendo la testa di Luca fuori dall'acqua, volevamo rintracciarlo e ringraziarlo perché senza questa accortezza non so cosa avremmo fatto o molto probabilmente la situazione sarebbe stata ben più grave.
Quindi questo è un appello per trovare il ragazzo che la mattina del 12 agosto, presumibilmente tra le 9:30 e le 10:00, stesse percorrendo la strada per Livorno Ferraris e che si è fermato ad aiutare mio fratello, mettendosi a bagno e sorreggendogli la testa sino all'arrivo dei soccorsi.
Ci teniamo a ringraziarti di persona per quello che hai fatto.
Per favore aiutateci a trovarlo!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter