i provvedimenti

Coronavirus, norme regionali più rigide per chi rientra dall’estero

Previsto l'isolamento fiduciario per 14 giorni.

Coronavirus, norme regionali più rigide per chi rientra dall’estero
Chivasso, 07 Agosto 2020 ore 19:14

La Giunta regionale ha approvato questa mattina, venerdì 7 agosto 2020 le indicazioni operative per chi arriva o rientra in Piemonte dall’estero. Come riporta PrimaIlCanavese.it

 

Nuove norme regionale per il Coronavirus

Approvate oggi e indicazioni operative per chi arriva o rientra in Piemonte dall’estero. In particolare, chi rientra dai paesi per i quali è previsto l’obbligo di isolamento fiduciario per 14 giorni dovrà comunicarlo compilando un apposito modulo, scaricabile sul sito della Regione, da trasmettere al proprio medico di base o al Sisp (Servizio di Igiene e sanità pubblica), specificando anche se svolge una professione socio-sanitaria o di assistenza alla persona.

Tampone e autocertificazione per chi lavora in sanità

Il Presidente della Regione, Albero Cirio sottolinea che, rispetto alle disposizioni nazionali, il Piemonte ha voluto introdurre due irrobustimenti che riguardano in particolare gli operatori della sanità e dei servizi socio-sanitari e assistenziali, per la delicatezza di queste professioni che sono a contatto con le fasce più fragili ed esposte della popolazione. Chi lavora in questi settori verrà, quindi, sottoposto a un tampone di verifica prima della fine dell’isolamento.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità