Cronaca

Disoccupata si cosparge di alcool e si da fuoco all'Inps di Torino

La donna, 46 anni, era senza lavoro da anni

Disoccupata si cosparge di alcool e si da fuoco all'Inps di Torino
Cronaca 27 Giugno 2017 ore 16:18

La donna, 46 anni, era senza lavoro da anni

Abita a lavorava a Settimo la donna che si è data fuoco, nella tarda mattinata di oggi, all'interno dell'ufficio Inps di Torino Nord in corso Giulio Cesare e che aveva perso il lavoro a cavallo tra la fine del 2016 e l'inizio dell'anno in corso. Concetta Candido, 46 anni, aveva lavorato come addetta alle pulizie all'interno di un noto locale della provincia di Torino. 

"Che oggi vado al Inps e li faccio tutti neri o viola? Comunque sia gli cambio i connotati E attributi", aveva scritto questa mattina sul suo profilo di Facebook prima di recarsi all'Inps di corso Giulio. Da mesi Concetta non percepiva alcun sussidio dopo aver perso il lavoro, ed era disperata. A nulla è servito il commento di un'amicizia virtuale che le consigliava "Conci, calma....". La donna settimese aveva all'interno di una borsa una bottiglietta di alcool con cui si è cosparsa prima di darsi fuoco. 

 

Si è data fuoco davanti alla sede Inps di corso Giulio Cesare a Torino provocandosi ustioni sul 70% del corpo. 

La protagonista del disperato gesto è una donna di 46 anni, disoccupata da alcuni anni, che nella tarda mattinata di oggi lamentava la propria condizione di disoccupazione. 
E' stata immediatamente soccorsa dai sanitari del 118 che l'hanno trasportata al vicino ospedale San Giovanni Bosco dove è stata intubata prima di essere trasferita all'interno del reparto grandi ustionati del Cto di Torino. Sulla dinamica dei fatti indaga la Polizia di Stato intervenuta sul posto.