Cronaca
incidente stradale

Dopo lo scontro tra auto e pullman si cercano testimoni

Se qualcuno avesse visto ciò che è successo contatti i Carabinieri di Chivasso.

Dopo lo scontro tra auto e pullman si cercano testimoni
Cronaca Chivasso, 12 Febbraio 2022 ore 05:32

Dopo lo schianto tra auto e pullman si cercano testimoni. L'incidente stradale è accaduto in frazione Piazzo a Lauriano.

Scontro tra auto e pullman, si cercano testimoni

La giornata di mercoledì 2 febbraio si è aperta con un incidente stradale  tra un'auto e autobus. Lo scontro non ha permesso allo scuolabus di svolgere la sua attività del mattino sul territorio. Infatti l’incidente è avvenuto intorno alle 7, ma sono state necessarie alcune ore per rimuovere i mezzi dalla carreggiata.
Alla guida dell’auto c’era Ivano Simonato, unico ferito nello scontro è oggi alla ricerca di testimoni per comprendere quanto successo.

Il racconto

«Avevo smontato dal turno della notte - dice Simonato - e stavo percorrendo la Provinciale giungendo nel centro abitato di piazza quando un’auto è sbucata da una via abbagliandomi e così sono finito contro un autobus che transitava in quel momento». Simonato infatti percorre quella strada ogni mattina, ma mercoledì scorso qualcosa è andato storto e così lo scontro è stato inevitabile.
«Sul posto sono giunti i Carabinieri del Radiomobile di Chivasso e la Croce Rossa di Gassino che mi ha condotto in ospedale. - Prosegue Simonato - Ho riportati traumi diffusi e ho una prognosi di 30 giorni.
Dell’auto che mi ha abbagliato non si ha alcuna informazione e non si sa se ci sono possibilità di poter risalire in qualche modo a quest’automobilista.
Io ero alla guida della mia Peugeot che è ora praticamente inutilizzabile e ci tengo a precisare che mi prendo ogni responsabilità, senza scuse, di quanto accaduto, ma mi sarebbe piaciuto che quell’auto si fosse fermata.
Mi avrebbe fatto personalmente piacere che il conducente di quell’auto avesse accostato visto ciò che era successo. Se qualcuno avesse visto ciò che è successo contatti pure i Carabinieri di Chivasso.
Ringrazio i Carabinieri, la Croce Rossa e le persone che sono intervenute per prestare soccorso. Mi auguro di riprendermi presto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter