Due escursionisti salvi grazie al localizzatore del Soccorso Alpino

I dispersi, dopo la chiamata al 112, sono stati individuati grazie a Sms Locator. 

Due escursionisti salvi grazie al localizzatore del Soccorso Alpino
20 Agosto 2019 ore 09:33

Due escursionisti salvi grazie al localizzatore del Soccorso Alpino. I dispersi, dopo la chiamata al 112, sono stati individuati grazie a Sms Locator. Nella stessa giornata in cui è stato recuperato l’escursionista francese in Cilento, in Piemonte il localizzatore ha salvato due vite

Due escursionisti salvi

Si erano persi sulle alture tra Megolo e Anzola i due escursionisti le cui ricerche erano cominciate domenica sera. L’allarme lanciato aveva fatto immediatamente attivare la macchina dei soccorsi della X delegazione del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza. Un intervento difficile, reso ancora più complesso a causa delle condizioni meteo che hanno ridotto di molto la visibilità ai soccorritori.

4 foto Sfoglia la gallery

Il localizzatore del Soccorso Alpino

La chiamata al numero unico di emergenza 112 ha attivato la localizzazione con Sms Locator, uno strumento di cui è dotato il Soccorso Alpino. I soccorritori sono riusciti a raggiungere i dispersi nella serata di domenica, ma le difficoltà tecniche della zona, accentuate dalla scarsa visibilità dovuta al buio, hanno fatto sì il recupero venisse rimandato a lunedì mattina.

Il recupero

L’intervento si è concluso con il recupero da parte dell’eliambulanza 118 intorno alle 9.30 di lunedì mattina. Si tratta di due persone, residenti nella provincia di Monza. Stanno bene, infatti a seguito del recupero non è stato necessario trasferirli in pronto soccorso.
Quindici persone complessivamente hanno preso parte ai soccorsi dei due escursionisti, tecnici soccorritori che hanno preso parte a questo intervento notturno dalle 20 di domenica e alle 9.30 circa di lunedì.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei