Cronaca
coripet

Ecocompattatore, previsti sconti sulla Tari

Mille bottiglie valgono 16 euro.

Ecocompattatore, previsti sconti sulla Tari
Cronaca Chivasso, 09 Gennaio 2022 ore 02:45

Tra i molti Comuni del territorio che hanno già installato e dunque siglato una convenzione con Coripet per l’ecocompattatore c’è anche quello di Torrazza Piemonte, che nel giugno scorso ha provveduto all’installazione della macchina in piazza I Maggio.

Ecocompattatore, previsti sconti sulla Tari

Una scelta molto importante per il bene dell’ambiente che il sindaco Massimo Rozzino, proprio durante l’inaugurazione, aveva spiegato illustrando anche l’incentivo che ogni cittadino aveva per smaltire in maniera migliore le bottiglie Pet. Tant’è che l’Amministrazione aveva pensato già ad una premialità.
Infatti, ogni cittadino che conferisce le proprie bottiglie partecipa ad una raccolta punti su tessere magnetiche o attraverso un’applicazione dedicata.

Un servizio molto apprezzato

«Abbiamo appurato – si legge nella delibera di Giunta approvata all’unanimità - che il servizio sta riscuotendo un notevole apprezzamento tra i cittadini, testimoniato dalle crescenti richieste di card Coripet avanzate direttamente all’ufficio tributi oltre ai numerosi download dell’applicazione per smartphone. Si ritiene necessario e opportuno la predisposizione delle modifiche regolamentari necessarie ad introdurre il sistema di premialità e scontistica sugli importi della tassa Tari oltre che la predisposizione della modulistica da utilizzare per le richieste di questi sconti». Nell’atto di indirizzo della Giunta Rozzino si legge che si propone una riduzione fissa di 16 euro ogni mille punti (ogni bottiglia vale 1 punto) accumulati attraverso la raccolta differenziata di imballaggi in plastica per uso domestico, effettuata tramite l’apposita postazione installata e che questa viene applicata immediatamente nell’avviso di pagamento TARI in emissione, se presentata entro 30 giorni prima della scadenza della prima rata di acconto, così come se presentata entro 30 giorni prima della scadenza della rata di conguaglio. Diversamente sarà applicata nell’avviso dell’anno successivo. Al fine di incentivare la raccolta, ad un unico contribuente che ha accumulato il maggior numero di punti, il Comune riconosca l’esenzione del 100% della quota variabile delle TARI per l’anno di competenza nel limite massimo di 300 euro e che riduzione si applichi anche alle utenze domestiche in capo a persone giuridiche.
Infine, per evitare assembramenti allo sportello e nel contempo dare più velocemente lo sconto in bolletta, si propone di poter conteggiare gli sconti al raggiungimento di blocchi di 500 punti.