Eternit bis, l’accusa adesso è di omicidio colposo

E' stata modificata da omicidio volontario a colposo l'accusa per l'imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, imputato per la morte da amianto

Eternit bis, l’accusa adesso è di omicidio colposo
Cronaca 30 Novembre 2016 ore 11:30

E’ stata modificata da omicidio volontario a colposo l’accusa per l’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, imputato per la morte da amianto

E’ stata modificata da omicidio volontario a colposo l’accusa per l’imprenditore svizzero Stephan Schmidheiny, imputato per la morte di 258 persone al processo Eternit bis. Il gup ha dichiarato prescritti un centinaio di casi e, quanto agli altri, ne ha ordinato la trasmissione per competenza territoriale alle procure di Reggio Emilia, Vercelli e Napoli. A Torino restano soltanto due casi che vedranno l’apertura del processo a giugno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità