Cronaca

Falsi addetti Smat allarme truffe

La comunicazione arriva dall'azienda stessa.

Cronaca Torino, 01 Dicembre 2017 ore 07:28

Falsi addetti Smat a zonzo per la provincia di Torino per truffare, soprattutto gli anziani.

Falsi addetti Smat

In questi giorni, in provincia di Torino, ci sarebbero dei falsi addetti Smat che cercherebbero di truffare le persone. Soprattutto i più anziani. E non è la prima volta che la provincia viene toccata da questi episodi. Solo qualche settimana fa accadeva ma questa volta si fingevano dell'Enel.

La dinamica

La dinamica è sempre la stessa. Suonano ai campanelli delle abitazioni presentandosi come dipendenti della Smat. Con qualche scusa cercano di introdursi nella propria abitazione. Sono insistenti e, pur di riuscire nel loro intento, spiegano che se non faranno quello che gli viene detto perderanno il servizio. Così c'è chi li fa entrare. Ed ecco che in quel momento inizia il dramma. In pochi minuti portano via tutto ciò che trovano di valore lasciando intontito chi è in casa.

Allarme di Smat

“La Smat – comunica in una nota – invita la propria utenza a diffidare di coloro che si presentano presso le abitazioni dichiarando di dover riscuotere dei pagamenti della bolletta, effettuare dei controlli sull’acqua o interventi tecnici presso la singola abitazione. Non è prassi aziendale effettuare controlli a domicilio; normalmente il personale Smat accede ai fabbricati solo per la lettura o la riparazione dei contatori senza avere la necessità di entrare nelle abitazioni. A riguardo si precisa che tutti gli addetti Smat sono dotati di apposito tesserino, con il logo Smat, sul quale sono riportati il numero di riferimento, la foto e il nome dell’addetto. In caso di dubbi, per avere conferma dell’intervento si consiglia di contattare il numero verde 800-060 060 attivo 24 ore su 24”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter