Festa San Giovanni LIMITI E SICUREZZA

Numerosi i controlli da parte delle forze dell'ordine e di polizia.

Festa San Giovanni LIMITI E SICUREZZA
Torino, 23 Giugno 2018 ore 07:21

Festa San Giovanni. Nella serata del 24 giugno, migliaia di persone sono attese in piazza Castello, nel primo tratto di via Roma fino a piazza San Carlo.

Festa San Giovanni

Nella serata del 24 giugno, migliaia di persone sono attese in piazza Castello, nel primo tratto di via Roma fino a piazza San Carlo. Tutti per assistere allo spettacolo realizzato con musica e giochi di luce. E poi l’innovativo show dei droni luminosi, presentato per la prima volta in una città europea, che chiuderà il programma degli eventi cittadini organizzati per la festa di San Giovanni.

Sicurezza

A tale scopo l’Amministrazione comunale ha adottato – di concerto con la Prefettura e la Questura di Torino - una serie misure finalizzate a garantire elevati standard di sicurezza. Dunque in particolare, è stato stabilito che l’ingresso delle persone avverrà attraverso varchi controllati. Nelle stesse aree, che saranno anche interdette al transito del veicoli, sarà vietata la vendita di bevande in contenitori di vetro e in lattine chiuse.

Dalle 15 accesso controllato

Il piano di sicurezza predisposto per il 24 giugno prevede che piazza Castello possa ospitare fino a un massimo di 20mila persone, circa 5mila via Roma e fino a 10mila piazza San Carlo. Per una visione ottimale dello spettacolo è consigliabile assistervi da piazza Castello o dal primo tratto di via Roma. Per il pubblico l’accesso avverrà mediante una serie di varchi controllati da personale specializzato.

I divieti

Sarà vietato portare all’interno delle aree presidiate bottiglie di vetro, lattine o altro materiale ingombrante o potenzialmente pericoloso come, ad esempio, bastoni (esclusi i presidi sanitari), bombolette spray. Si consiglia di non portare zaini o borse di grandi dimensioni, ma di utilizzare preferibilmente contenitori trasparenti per accelerare i tempi di controllo. Agenti della Polizia municipale svolgeranno attività di controllo, prevenzione e contrasto al commercio abusivo di bevande.

L’elenco dettagliato su cosa non si può portare all’interno delle aree presidiate.

I varchi

A partire dalle ore 15 ci si potrà presentare ad uno dei 12 varchi (via Garibaldi/via XX Settembre, via Barbaroux/via XX Settembre, via Pietro Micca/via XX Settembre, via Giolitti/via Lagrange, via Maria Vittoria/via Lagrange, via Roma/piazza Castello, piazza CLN/via Giolitti, via Cesare Battisti/piazza Carignano, via Cesare Battisti/via Accademia delle Scienze, via Po/piazza Castello. E poi ancora viale 1° Maggio/piazza Castello, via Santa Teresa/piazza San Carlo) e, dopo il controllo, prendere posto in piazza e attendere gli spettacoli.

Conteggio delle persone

Il conteggio delle persone che accedono alle aree controllate sarà effettuato elettronicamente tramite smartphone e un’apposita applicazione. Con questa modalità, e con la gestione centralizzata dei dati, sarà possibile conoscere in tempo reale il numero dei presenti, la differenza tra entrate e uscite, chiudere i varchi in caso di sovraffollamento e riaprirli appena le uscite rendono disponibili altri posti. Le persone potranno muoversi liberamente all’interno delle aree controllate.
Operatori della Protezione civile e volontari dell’Associazione Nazionale Alpini e dell’Associazione Nazionale Carabinieri svolgeranno attività di supporto nell’ambito dei servizi.

Servizi igienici

A quelli dei locali pubblici si aggiungono WC chimici collocati in piazza Castello

Deflusso del pubblico

Attraverso un apposito sistema di cartelli su pali e facciate degli edifici, saranno assicurate tutte le informazioni utili a lasciare, con facilità e ordinatamente i luoghi in cui si è assistito agli spettacoli. Saranno inoltre collocati elementi luminosi (totem gonfiabili alti 4metri e 20 centimetri con frecce e scritta “via di allontanamento”) per consentire di identificare con semplicità i percorsi di deflusso.

Limitazioni al traffico, chiusura del parcheggio sotterraneo “Roma San Carlo Castello”

Stop al traffico privato e deviazione di percorso per alcuni mezzi pubblici. Questo a partire dalle ore 15, nell’area compresa tra piazza della Repubblica, corso Regina Margherita, corso San Maurizio, via Rossini, via Accademia Albertina, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, piazza Solferino, via Pietro Micca, via San Francesco d’Assisi e via Milano. Chiuso in entrata dal mattino del 24 giugno il parcheggio “Roma San Carlo Castello”, uscita delle auto consentita da piazza Carlo Felice fino alle 15.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter