SICUREZZA

Furti, piaga senza fine

Ladri in azione a Rondissone e in Collina: cresce la paura

Furti, piaga senza fine
Pubblicato:
Aggiornato:

Non c’è pace per il Chivassese. Non c’è sera o notte che qualcuno, magari rientrando da lavoro o da qualche festa, non si ritrovi la casa a soqquadro dal passaggio dei ladri.

Furti, piaga senza fine

Ma quello che è successo venerdì 26 gennaio è ancora peggio. Intorno alle 22, i ladri entrano in un’abitazione di Rondissone. Scavalcano il muro di cinta arrivando così sul balcone al primo piano dell’abitazione. Poi, l’ingresso nell’abitazione nonostante le luci accese. Agiscono piano, senza far rumore. Infatti, al piano terra dove c’erano delle persone nessuno si è accorto di nulla.

Poi la terribile scoperta. E così dai filmati della videosorveglianza si accorgono subito che due ragazzi sono entrati. Hanno compreso come abbiano fatto, le tempistiche. Insomma, tutto ripreso anche i volti.

Poi la scelta, dopo aver chiamato naturalmente i carabinieri, di lanciare l’allarme sui social. Subito un post, con tanto di video (i volti dei malviventi sono oscurati) per mettere tutti in guardia. Perché ormai a Rondissone, così come nel resto del Chivassese, non si può più stare tranquilli.

Tant’è che i ladri, sempre nel weekend hanno colpito anche Torrazza Piemonte. Anche qui, hanno scavalcato e si sono introdotti indisturbati nelle case. Questa volta, sfortunatamente, non ci sono video che abbiano registrato i fatti. Almeno così pare. Fatto sta che l’Arma è avvisata.

Fatti analoghi anche in Collina, più precisamente a Verrua Savoia. Insomma, i malviventi ormai agiscono ovunque.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali