Gassino, da febbraio sospeso il servizio di navetta dalla collina al mercato

E' terminato il periodo di sperimentazione del servizio avviato dal Comune

Gassino, da febbraio sospeso il servizio di navetta dalla collina al mercato
Cronaca 28 Gennaio 2017 ore 13:50

E' terminato il periodo di sperimentazione del servizio avviato dal Comune

Il servizio di trasporto dalla collina al mercato verrà sospeso. A partire dal mese di febbraio la navetta istituita dal Comune un anno fa, con grande entusiasmo, non sarà più operativa. E’, infatti, terminato il periodo di sperimentazione avviato dall’Amministrazione comunale dopo avere ricevuto il finanziamento di 40 mila euro, relativo al progetto presentato con l’intento di rilanciare il commercio a livello locale e favorire il collegamento pubblico con le frazioni ed i Comuni meno popolosi.
Il sindaco Cugini non fa promesse: «Obiettivamente devo dire che stiamo facendo delle valutazioni su come poter proseguire. Delle considerazioni, infatti, sono assolutamente necessarie. Con la scadenza dell’anno sono terminati i fondi regionali che avevamo ricevuto per l’avvio del servizio. Il riscatto del pulmino è certamente oneroso per l’Amministrazione. Inoltre, facendo un’analisi dei numeri, devo dire che le persone che hanno utilizzato il servizio sono state una media, al massimo, di cinque a giornata. Ora, è chiaro che l’intento della nostra Amministrazione sarebbe quello di continuare ad andare avanti, ma non è tutto così scontato. Dovremmo andare a rivedere prima di tutto i percorsi e delle corse per i cittadini. Insomma, allo stato attuale della situazione non me la sento assolutamente di dire che questo tipo di servizio continuerà a funzionare come è avvenuto sino ad oggi».
Traducendo le parole del sindaco, dunque, verrebbe da pensare che la navetta non sarà rinnovata. «Come Amministrazione dobbiamo prima di tutto fare i conti con i fondi a disposizione del Comune, che certamente non sono molti. Dovremmo fare delle scelte e puntare soprattutto sulle priorità che potrebbero presentarsi di volta in volta per il nostro territorio».
Non resta, quindi, che aspettare per vedere quello che succederà, se il Comune ce la farà a rilanciare il servizio di trasporto al mercato o se, invece, questo sarà definitivamente cancellato. Questa seconda ipotesi sembrerebbe essere la più plausibile, anche perché, oltre ai numeri annunciati dallo stesso primo cittadino, chi frequenta l’area mercatale di via Foratella ha avuto il più delle volte, la percezione di vedere la navetta soltanto parcheggiata a bordo della strada, mai in movimento.