Gassino, per vigilare sul territorio parte il Controllo del Vicinato

Il Comune si occuperà di posizionare anche gli appositi cartelli nelle diverse zone

Gassino, per vigilare sul territorio parte il Controllo del Vicinato
Cronaca 25 Aprile 2017 ore 16:43

Il Comune si occuperà di posizionare anche gli appositi cartelli nelle diverse zone

Sicurezza, anche l'Amministrazione comunale di Gassino sostiene la nascita di gruppi di volontari facenti capo al Controllo del Vicinato. "Sul territorio comunale si sono verificati fenomeni che creano allarme sociale, e pur se il numero dei reati è complessivamente in diminuzione sia in termini assoluti che relativamente a territori limitrofi ben più colpiti, si riscontra un diffuso senso di percezione di insicurezza − si legge nella delibera approvata dalla Giunta -. L'Amministrazione ha già promosso numerose azioni per incrementare ulteriormente il controllo del territorio, prodigandosi notevolmente con investimenti sulla videosorveglianza, tramite il raddoppio dell’accordo con l’Associazione Nazionale Carabinieri, tramite una serie di azioni puntuali e grazie agli sforzi congiunti di costante dialogo con le Forze dell’Ordine; le Forze dell’Ordine operanti sul territorio non sempre hanno risorse sufficienti per fronteggiare questi eventi, soprattutto in termini di personale e dotazioni strumentali che a volte non permettono un capillare e immediato intervento; in numerosi Comuni italiani sono sorte spontanee aggregazioni di cittadini volte ad un maggiore presidio del territorio attraverso una forma di “controllo del vicinato”, ovvero il costante e attento monitoraggio del quartiere o della zona da parte dei residenti per evidenziare possibili elementi di rischio per la sicurezza". Per tutte queste ragioni l'Amministrazione gassinese ha deciso  di contribuire, per il tramite del Comando di Polizia Municipale, alla realizzazione e al coordinamento degli atti necessari alla realizzazione delle attività del Controllo del Vicinato e ha dato mandato al Comando di Polizia di occuparsi dell'acquisto dei cartelli segnaletici informativi indicanti la presenza dell’attività di “Controllo del Vicinato” nei luoghi dove già in atto ed in quelli dove sarà successivamente avviata.