IN LIGURIA

Giovane piemontese coinvolto in una rissa al mare

Sul posto i carabinieri che hanno identificato i ragazzi. 

Giovane piemontese coinvolto in una rissa al mare
Torino, 15 Agosto 2020 ore 19:11

Giovane piemontese rimasto coinvolto in una rissa al mare, più precisamente fuori dal locale Beefly di Loano. Sul posto i carabinieri che hanno identificato i ragazzi.

Giovane piemontese coinvolto in una rissa al mare

Era l’alba di oggi, sabato 15 agosto 2020, quando all’uscita della famosa discoteca ligure Beefly si è verificata una rissa. Nella discussione è rimasto coinvolto anche un torinese di 20 anni.

Il ragazzo torinese si è procurato la frattura di alcune costole e diversi traumi. All’arrivo dell’ambulanza è stato trasportato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Dopo le cure, è stato dimesso.

L’arrivo dei carabinieri

Per sedare l’animo dei giovani è stato necessario l’interno dei carabinieri che hanno identificato i giovani coinvolti, operazione che sta ancora proseguendo.

Discoteca chiusa

Intanto, nel quadro dei controlli sulla movida già disposti dalla Questura di Savona ed ulteriormente rafforzati nelle serate ferragostane, la Polizia Locale di Loano ed i Carabinieri di Loano hanno comminato sanzioni amministrative per 2400 euro e disposto la chiusura per giorni 5 della discoteca Beefly a far data da stasera, sabato 15 agosto. L’evento previsto stasera è cancellato. La chiusura, provvedimento di natura cautelare, si è resa necessaria per la reiterazione delle violazioni in materia di prevenzione della diffusione del Covid-19 dl 33/2020): assembramenti, mancato uso della mascherina, mancato rispetto delle linee guida allegate al Dpcm 7/8/2020. I controlli dei Carabinieri e della Polizia Locale avevano già comportato sanzioni per 1200 euro il 10 agosto scorso e l’avvio di procedimento di chiusura da parte della Questura di Savona, comunicato ai gestori nella mattinata di ieri. I successivi accurati controlli delle prime ore del 15 agosto hanno dimostrato la reiterazione dei comportamenti sanzionati e – oltre al raddoppio delle sanzioni amministrative – si è arrivati alla chiusura cautelare immediata del locale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità