Menu
Cerca
VEROLENGO

Girano per il paese con due pistole e minacciano dei coetanei

Le foto viste sui social dal padre di uno dei ragazzini, che ha subito avvisato il 112.

Girano per il paese con due pistole e minacciano dei coetanei
Cronaca Chivasso, 13 Marzo 2021 ore 06:00

Girano per il paese con due pistole. Le foto viste sui social dal padre di uno dei ragazzini, che ha subito avvisato il 112.

Girano per il paese con due pistole

Un pomeriggio da «bulli», tra selfie (subito dati in pasto alla rete) e minacce ai passanti. E’ stato il padre di uno dei due ragazzini coinvolti in questo brutto fatto di cronaca (un minorenne residente a Verolengo) a porre fine ai loro piani chiedendo l’intervento del 112.
L’uomo, infatti, aveva visto sui social un’immagine del figlio mentre impugnava la pistola, e invece di «giustificarlo», come è avvenuto in casi simili, ha immediatamente segnalato l’accaduto ai carabinieri del Luogotenente Bruno Enrico Ajelli.

Hanno minacciato altri ragazzi

I militari hanno subito rintracciato il minore, che si trovava in compagnia di un amico (maggiorenne) residente nel varesotto. Sarebbe stato lui ad arrivare in paese con le armi (sceniche ma perfettamente identiche alle originali e sprovviste di tappo rosso) violando anche il DPCM che vieta gli spostamenti fuori regione senza giustificato motivo.
Oltre a scattarsi selfie in pose da bullo, stando ad alcune testimonianze raccolte in paese i due avrebbero anche «minacciato» alcuni coetanei, mostrando loro le pistole che, come detto, erano impossibili da riconoscere. Inutile il tentativo di liberarsi delle armi: le pistole, infatti, sono state poi trovate tra i rovi nei pressi della Stazione Ferroviaria e subito poste sotto sequestro.

La denuncia

Il maggiorenne è stato denunciato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli