Menu
Cerca
a crescentino

I dipendenti di Sicur2000 incrociano le braccia

I lavoratori che operano all’interno di Eni Versalis chiedono solamente un adeguamento del loro stipendio.

I dipendenti di Sicur2000 incrociano le braccia
Cronaca Vercellese, 05 Dicembre 2020 ore 05:32

«Ottocentotrenta euro al mese. Queste sono le retribuzioni dei lavoratori dipendenti di Sicur 2000, impiegati nel ciclo produttivo del sito Versalis Eni di Crescentino».

Sicur2000, la protesta

E proprio per questo motivo, per questa loro retribuzione, che martedì 1 dicembre i lavoratori hanno incrociato le braccia.
«Lavoratori ai quali Sicur 2000 applica il SA-FI, un contratto di lavoro a basso costo e di peggior favore, non solo rispetto al contratto applicato dalla committenza, ma addirittura più sfavorevole rispetto al già povero Ccnl Multiservizi. – spiega il sindacato in una nota – La Filcams Cgil ha avviato una trattativa con Sicur 2000 per chiedere l’applicazione del Ccnl Multiservizi, ma l’azienda si è dichiarata indisponibile, formulando proposte atte a disgregare il gruppo dei lavoratori. Per queste ragioni è stato dichiarato lo stato di agitazione e proclamato uno sciopero di 2 ore con presidio nel piazzale antistante il sito produttivo di Crescentino».

Dichiarato lo stato di agitazione

La situazione infatti è veramente difficile all’interno dello stabilimento per questi lavoratori, alcuni dei quali già avevano combattuto una battaglia difficile durante l’inizio della crisi quando ancora per Ibp del gruppo Mossi Ghisolfi.
Affianco a questi lavoratori ieri c’era anche il sindaco Vittorio Ferrero insieme all’assessore al lavoro Liberato Dispoto.
E’ stato proprio il primo a voler intervenire spiegando: «Della situazione dei dipendenti della Sicur2000 ho informato anche l’Amministrazione di Versalis Eni che provvederà a comprendere la situazione. Io credo che un adeguamento contrattale per questi lavoratori sia dovuto, dunque chiediamo alla direzione di Sicur2000 di provvedere.
Inoltre, Versalis sin dal principio si è mostra attenta al rispetto delle impegni contrattuali presi. Come Amministrazione comunale, infatti, avevamo chiesto di optare anche per una collaborazione a Sicur2000, è così è stato».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli