Cronaca
TORRAZZA PIEMONTE

I ladri di bici sono tutti minorenni

La merce già trovata e restituita.

I ladri di bici sono tutti minorenni
Cronaca Chivasso, 17 Luglio 2022 ore 06:50

Operazione sicurezza. Prosegue l’ampliamento del servizio di videosorveglianza iniziato da anni a Torrazza Piemonte proprio sotto la guida del sindaco Massimo Rozzino. Un investimento si di denaro, ma che porta frutti importanti perché grazie a queste molti malintenzionati sono stati individuati.

Importanti le telecamere

«In questi anni abbiamo collaborato molto con le forze di polizia proprio per individuare i malviventi - ha spiegato il sindaco Massimo Rozzino - Attraverso le telecamere, infatti, sono state individuate le auto, le targhe e anche le persone che hanno rubato o compiuto altri crimini sul nostro territorio. Tutto materiale fondamentale per il proseguo delle indagini che poi carabinieri e polizia hanno svolto». E tra i casi risolti ci sono i due furti di biciclette recentemente avvenuti a Torrazza.

I ladri di bici sono tutti minorenni

«Attraverso la videosorveglianza abbiamo individuato i ladri di bici - spiega Rozzino - Sono tutti minorenni. Abbiamo contattato i genitori che sono rimasti male nello scoprire che i furti erano ad opera dei propri figli. Attraverso i controlli abbiamo poi trovato la refurtiva. Una a Chivasso, l’altra a Saluggia. Quale fosse il loro intento non lo so. Non so se volessero rivenderle o cos’altro. Fatto sta che una volta trovate, sono state restituite ai proprietari. Il fatto che siano dei giovanissimi ad averle rubate, è un brutto segnale per la nostra comunità. Bruttissimo. I genitori, consapevoli di quanto accaduto, hanno naturalmente sgridato e punito i propri figli».

E la speranza è che non compiano più questi gesti, che abbiano compreso la gravità di quanto fatto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter