SAN RAFFAELE

Il Comune potenzia la videosorveglianza: nuove telecamere in arrivo

Contro gli schiamazzi notturni e l’alta velocità.

Il Comune potenzia la videosorveglianza: nuove telecamere in arrivo
Chivasso, 17 Agosto 2020 ore 08:50

Nuove telecamere contro gli schiamazzi notturni e l’alta velocità. L’Amministrazione comunale di San Raffaele ha deciso di implementare il piano della videosorveglianza del territorio, per cercare di venire incontro a quelle che sono le esigenze di sicurezza della popolazione.

In arrivo nuove telecamere

Sono stati dunque previsti due lotti. Il primo prevede l’installazione di tre telecamere di ultima generazione con lettura della targa, distribuite su due punti di videosorveglianza posizionati in prossimità delle strutture preesistenti di rilevazione della velocità. In particolare nell’intersezione tra via Chivasso e via Cimenasco, saranno posizionate sue telecamere, puntate rispettivamente nella direzione di Chivasso e in quella di Castagneto Po. Il terzo impianto invece sarà posizionato all’altezza di via Torino 45, presso il rilevatore di velocità, nella direzione di Gassino.
Il secondo lotto di impianti, invece, prevede la sistemazione di due apparecchi nella zona di San Raffaele Alto. In particolare, una telecamera verrà posizionata all’ingresso del parco della Rimembranza, mentre una seconda telecamera verrà situata nella piazzetta che si trova tra via Orti e via Maestra.

La spesa

L’importo complessivo previsto dal Comune è superiore a 11 mila euro. Verranno spesi 6920 euro (più iva al 22%) per i tre impianti facenti parte del primo lotto, e 4100 euro più iva al 22%) per i restanti due impianti inseriti nel secondo lotto.

Il piano sicurezza

Contrastare il fenomeno dell’alta velocità, ma anche fermare episodi di vandalismo e disturbo della quiete pubblica, molto più frequenti in particolare durante la stagione estiva, quando anche i ragazzi stanno fuori fino a tarda sera.
Questi gli obiettivi del Comune. Spiega il primo cittadino sanraffaelese Ettore Mantelli: «Per certi aspetti le telecamere hanno anche la funzione di deterrenti – puntualizza -. Ho letto, in particolare nelle ultime settimane, su Facebook delle lamentele da parte di alcuni cittadini, per l’alta velocità delle auto, di notte, anche nella zona di via Maestra, a San Raffaele Alto. Il nostro Comune, a livello di Polizia municipale, non ha la possibilità di poter disporre di un turno nella fascia notturna. Certamente, se veniamo informati di alcune situazioni che si verificano e delle quali non siamo a conoscenza, ci interfacciamo, come Amministrazione, con i Carabinieri della Caserma di Castiglione, che per noi è quella di riferimento. L’ho già fatto nel passato e continuerò a farlo».
Aggiunge ancora il primo cittadino collinare: «Le nuove telecamere nella zona della Piana hanno soprattutto la funzione di invitare gli automobilisti a ridurre la velocità. Per quanto riguarda, invece, quelle di San Raffaele Alto, lo scopo è anche quello di prevenire eventuali atti di vandalismo. In questi ultimi anni tutto il sistema della rete della videosorveglianza è stato costantemente implementata. Sono stati posizionati più impianti a sorveglianza anche dei luoghi maggiormente sensibili, frequentati dalla gente».

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità