Cronaca
aveva 85 anni

Il comunità piange l’ex consigliere e agronomo Ernesto Zambotti

Grande il suo impegno per l’ambiente e per le innovazioni agricole

Il comunità piange l’ex consigliere e agronomo Ernesto Zambotti
Cronaca Chivasso, 11 Dicembre 2022 ore 06:01

Mazzè in lutto per la perdita dell’ex consigliere comunale Ernesto Zambotti, 85 anni.

Addio all’ex consigliere e agronomo Ernesto Zambotti

Originario di Langosco, cittadina in provincia di Pavia, negli anni giovanili insieme al padre Vincenzo aveva fatto il contadino. Dopo avere ripreso gli studi all’Università di Torino, conseguendo una laurea in Scienze Agrarie, si è dedicato all’insegnamento in numerosi Istituti Agrari della provincia. Pensionato, si è candidato alle elezioni comunali del 2014 ed è stato eletto consigliere comunale all’agricoltura e all’ambiente a fianco del sindaco Marco Formia, incarico che ha portato avanti per un mandato. Il suo è stato un impegno assiduo a tutela dell’ambiente tant’è che per difendere il suo territorio dall’eventuale realizzazione di un deposito di scorie nucleari aveva preso carta e penna ed aveva scritto sia all’ex Presidente Mario Draghi che al Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. Possedeva un’infinita passione per l’ambiente che traspariva dai suoi discorsi con una tale autenticità da spiazzare i suoi interlocutori. Ma, era soprattutto attraverso la scrittura che riusciva ad esprimere il suo amore per la natura.

Un poeta

Trovava nelle campagne della «sua» Barengo di Mazzè l’ispirazione per le sue poesie ed i suoi racconti dove la schiettezza delle emozioni si univa alle descrizioni evocative della sua terra e delle sue tradizioni. Numerose le pubblicazioni su riviste, giornali e volumi e la partecipazione a concorsi letterari.

Il ricordo

«Ernesto è stato un grand’uomo non solo sotto il profilo professionale, ma pure umano - è il ricordo del sindaco Marco Formia - Aveva una notevole vivacità intellettuale, curioso ed intelligente, s’interessava alle novità nell’ambito dell’agronomia. La sua caratteristica era, infatti, quella di trovare sempre nuove strade. Quando era consigliere comunale ha provato ad introdurre innovazioni nell’agricoltura caldeggiando, senza purtroppo riuscirci, la coltivazione sul nostro territorio della canapa intesa come coltura alternativa rispetto a quelle tradizionali».
Ernesto Zambotti lascia la moglie Anita, il figlio Marco e nipoti.

Seguici sui nostri canali