Cronaca
VEROLENGO

Il paese piange il suo artigiano edile

Con la sua scomparsa, all’età di 71 anni, ha lasciato un vuoto nella vita di Rita, del figlio Alex con Merilù, dell’adorata nipote Amelia, delle cognate.

Il paese piange il suo artigiano edile
Cronaca Chivasso, 26 Dicembre 2021 ore 07:50

Fulvio Acide, un grande lavoratore sempre con il sorriso sulle labbra. Con la sua scomparsa, all’età di 71 anni, ha lasciato un vuoto nella vita di Rita, del figlio Alex con Merilù, dell’adorata nipote Amelia, delle cognate.

Il paese piange il suo artigiano edile

Fulvio Acide, un grande lavoratore sempre con il sorriso sulle labbra. Sin da giovane, infatti, aveva intrapreso la professione di artigiano edile. Un lavoro che ha sempre svolto con grande professionalità e dedizione. Sempre presente sui suoi cantieri, i clienti ricordano di lui la grande puntualità e precisione nello svolgere il lavoro a lui assegnato. Mai un problema, mai una pecca nei piccoli e grandi interventi che gli venivano affidati.
Un uomo brillante che, nonostante le difficoltà, ha sempre avuto il sorriso sulle labbra e una parola buona con tutti. Difficile arrivare allo scontro con lui, raro vederlo serio. Lui, un uomo a cui piaceva la compagnia e le occasioni di far festa.
Una persona che mancherà molto alla sua famiglia, a quella nipotina che non potrà godere dell’amore di un nonno speciale.

Una persona molto attiva

Fulvio mancherà molto anche alla sua comunità, Borgo Revel paese nel quale è nato, cresciuto e dove ha vissuto tutta la sua vita. Una comunità che lo vedeva spesso presente agli eventi, dalla Patronale nel cortile della parrocchia a quelli organizzati dall’associazione «La Cascinetta». Spesso, infatti, assisteva alle gare di bocce. Per un breve periodo ha anche praticato questa disciplina.
Tra le sue grandi passioni, oltre al lavoro, c’era la ricerca dei funghi tant’è che fino a quando la salute glielo ha permesso andava a cercarli per le campagne del territorio.
Ma a piangere la scomparsa di Fulvio è l’intero territorio del Chivassese che negli anni ha avuto la fortuna di conoscerlo.
Era un uomo che si faceva apprezzare e che si faceva voler bene. Una persone che era impossibile dimenticare per via del suo carattere, appunto, molto solare. Un papà, un nonno e un amico veramente speciale.

Lascia un grande vuoto

Con la sua scomparsa, all’età di 71 anni, ha lasciato un vuoto nella vita di Rita, del figlio Alex con Merilù, dell’adorata nipote Amelia, delle cognate.
Il funerale è stato celebrato nella chiesa di Sant’Anna di Borgo Revel venerdì 17 dicembre. La tumulazione è poi avvenuta nella tomba di famiglia sempre in frazione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter