A LAMPORO

Il paese piange il suo giovane agricoltore vinto dal male

E' mancato all'affetto dei suoi cari martedì 21 luglio.

Il paese piange il suo giovane agricoltore vinto dal male
Vercellese, 23 Luglio 2020 ore 09:30

Un’altra giovane vita strappata da un brutto male. Un tumore ha spento l’agricoltore Fabio Oletto nel primo pomeriggio di martedì 21 luglio a Lamporo.

Il paese piange il suo giovane agricoltore

Un’altra giovane vita strappata da un brutto male. Un tumore, nonostante le cure e la voglia di vincerlo, ha spento Fabio Oletto nel primo pomeriggio di martedì 21 luglio a Lamporo.
Oletto è mancato all’affetto dei suoi cari, nella sua abitazione di questo piccolo paese di campagna dove era molto conosciuto e apprezzato. Una vita dedicata alla sua famiglia che adorava e al suo lavoro.
Nato da una famiglia di origine contadina, Fabio aveva ereditato la passione per l’agricoltura dai suoi genitori. E così, sino a quando il papà ha lavorato, aveva gestito con lui la loro azienda agricola. Poi la scelta di chiuderla e di lavorare come dipendente in un’altra azienda, più precisamente come trattorista. Fabio amava la terra e i prodotti che con molta cura coltivava.
Per lui, infatti, quello non era solamente il suo lavoro ma anche una grande passione. Inoltre, amava il mondo della meccanica.
Sempre presente agli appuntamenti del paese, non mancava di sostenere questa piccola comunità che lo ricorda con molto affetto.

Il ricordo

«Era una persona solare, una persona semplice e buona» raccontano gli amici in paese che si stringono attorno al dolore di questa famiglia, già duramente colpita in passato dalla scomparsa di un altro fratello, Francesco, vittima di un terribile incidente stradale.
Con la sua scomparsa Fabio Oletto lascia un grande vuoto nella vita della moglie Daniela Stecco, dei figli Emanuel, Stefano e Clara, del papà Giuseppe, della sorella Cristina, dei fratelli Ermanno ed Emiliano e delle cognate Debora e Manuela.

Il funerale

I funerali saranno celebrati nella chiesa parrocchiale di Lamporo nella mattinata di giovedì 23 luglio, più precisamente alle 10.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità