Cronaca
brandizzo

Il paese piange Laura, il suo sorriso vivrà nel cuore di tutti

Si è spenta all'età di 70 anni.

Il paese piange Laura, il suo sorriso vivrà nel cuore di tutti
Cronaca Chivasso, 04 Giugno 2022 ore 07:00

Il paese piange Maria Laura Farigu scomparsa all'età di 70 anni. Il suo sorriso vivrà nel cuore di tutti.

Il paese piange Laura, il suo sorriso vivrà nel cuore di tutti

E’ difficile scrivere quando se ne va una persona che ho sempre considerato di famiglia, le emozioni mi assalgono, ma il ricordo e il tuo insegnamento ad affrontare anche l’ultima prova della vita mi fanno credere che adesso tu sia serena, ma hai lasciato un grande vuoto qui. Anche la tua dolce cagnolina Nina oggi si sente sola, le manchi, le manca la spalla a cui appoggiarsi.
Sei volata via come un soffio di vento, anche in questa circostanza hai insegnato a tutti noi cos’è la dignità e l’amore verso il prossimo. Sono certa che il tuo insegnamento vivrà nei cuori di tutti coloro che hai amato e che ti hanno amata. Maria Laura Farigu è mancata venerdì sera, 27 maggio all’età di 70 anni. Una vita, la sua, vissuta con grande dedizione per la famiglia e per il lavoro. Era il punto di riferimento per i familiari, non mancava occasione che lei, e prima ancora con Sergio Ricchiardi (l’amore della sua vita), raccoglieva i cari per un pranzo piuttosto che per un pomeriggio in allegria.

I ricordi

«Eri una Donna speciale, che guardava zio Sergio con uno sguardo che non potremo mai dimenticare perché il vostro amore andava al di là di tutto. Eri una donna che ha dedicato tanto al suo lavoro che adorava e alla nostra famiglia senza risparmiarsi mai. Ci hai sempre dato tantissimo e sino alla fine il tuo sorriso ci ha accompagnati. I tuoi nipoti e pronipoti ti porteranno sempre nel cuore, zia Lalla». Un ricordo che racchiude quello che era Laura Farigu vedova Ricchiardi che sino alla fine è stata circondata dall’affetto della sua grande famiglia: dalle sorelle e dal fratello, dai cognati, dalle cognate, dai nipoti e pronipoti. Non c’era compleanno o evento importante per la famiglia che lei non volesse festeggiare e chiamava a raccolta tutti. Una famiglia numerosa a cui lei ha saputo dare molto a ogni singolo componente della famiglia, senza dimenticarsi di nessuno.
Un carattere deciso, un sorriso che travolgeva chiunque le si trovasse accanto e un’ironia che le ha dato sempre una grande forza. Ha affrontato la vita con determinazione. Sapeva essere una persona dolce, ma allo stesso tempo determinata, una sorella che dava, ma anche che riceveva consigli, una zia amorevole e perchè no, a volte anche compagna di giochi dei suoi pronipoti con cui si divertiva un mondo e le sue risate echeggiavano nella casa.

Una vita per la famiglia e il lavoro

E’ cresciuta a Chivasso, dopo il matrimonio con Sergio si era trasferita a Brandizzo. Nel 1975 iniziò a lavorare presso il negozio d’abbigliamento «L’Angolo» della famiglia Cena, nella centrale via Roma a Settimo Torinese. Qui ha lavorato per circa 40 anni e sin dai primi anni è emersa la sua grande professionalità, la sua voglia di guidare il cliente nella scelta di un capo e il suo gusto raffinato nella scelta degli indumenti. Laura era così: una donna con una raffinatezza innata che la rendeva allo stesso tempo semplice tanto era spontanea la sua eleganza.
Un ambiente, quello lavorativo, in cui ha lasciato una grande impronta e con la stessa famiglia Cena esisteva una legame di grande rispetto, ammirazione reciproca e affetto. La sua dedizione al lavoro e la sua professionalità erano evidenti e sotto gli occhi di tutti. Le clienti dell’Angolo ancora oggi ricordano quanto ci tenesse a seguirle passo passo e dispensava consigli tant’è che tra di loro sono molte coloro che hanno voluto porgerle l’ultimo saluto. Laura amava la vita e dopo una giornata di lavoro, la casa e gli affetti erano il suo rifugio di tranquillità, dove l’attendevano anche i suoi adorati cani che lei ha sempre accudito e che ha considerato dei veri e propri compagni di viaggio. I funerali di Laura Farigu sono stati celebrati nel pomeriggio lunedì 30 maggio presso la chiesa parrocchiale San Giacomo di Brandizzo.

Seguici sui nostri canali