Cronaca
BRANDIZZO

Il paese piange Lucia, grande benefattrice

Aveva 90 anni, era vedova del Cavaliere del Lavoro Giovanni Rossotti.

Il paese piange Lucia, grande benefattrice
Cronaca Chivasso, 09 Aprile 2022 ore 05:39

E’ mancata nei giorni nella casa di riposo Piccola Lourdes, Lucia Cena vedova Rossotti. Aveva 90 anni, era vedova del Cavaliere del Lavoro Giovanni Rossotti.

Il paese piange Lucia

Lucia e Giovanni Rossotti hanno vissuto molti anni a Settimo Torinese e a San Mauro Torinese. Poi, si sono trasferiti a Brandizzo dove hanno donato una cospicua somma di denaro per la realizzazione di importanti opere alla comunità brandizzese.
La coppia aveva infatti donato del denaro per la realizzazione di una parte della nuova ala della Casa di Riposo «Piccola Lourdes».
Terminati i lavori di ampliamento, la coppia ha vissuto in un appartamento, in cui erano assistiti, presso la Casa di Riposo realizzato appositamente da loro così come era stato richiesto all’atto della donazione. Lucia ha vissuto in quell’appartamento prima con il marito Giovanni e poi, rimasta vedova, a continuato a vivere lì seguita dal personale della casa di riposo.

Grande benefattrice

In un secondo momento avevano effettuato due donazioni per un totale di 250 mila euro al Comune di Brandizzo con il fine di veder realizzata la Casa della Salute.
La struttura socio-sanitaria che sorge in via Salerno è stata intitolata a Giuseppina ed Enrico Rossotti, i due figli della coppia scomparsi prematuramente. Ai loro amati figli, Giovanni e Lucia avevano intitolato una fondazione, si tratta di una Onlus che opera a Brandizzo, Settimo Torinese, San Mauro Torinese e Chivasso che si occupa di reperire fondi per la cura dei tumori e dell’epilessia. In seconda battuta poi viene espresso lo scopo socio-assistenziale e per sostenere i bambini con problemi neurologici.
I coniugi Rossotti hanno inoltre donato un mezzo di trasporto all’associazione di volontariato «Una finestra su Brandizzo» che si occupa del trasporto delle persone anziane e bisognose e nel corso della pandemia hanno fornito dei servizi ala comunità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter