a livorno ferraris

Il Tar adesso blocca il tempio crematorio

E' stato accolto il ricorso.

Il Tar adesso blocca il tempio crematorio
Cronaca Vercellese, 31 Gennaio 2021 ore 06:53

Il progetto di realizzazione del tempio crematorio nel cimitero di Livorno è congelato. Il Tar del Piemonte ha infatti accolto il ricordo della Socrem.

Il Tar blocca il tempio crematorio

La Società torinese per la cremazione, che alla fine del 2019 si era rivolto al tribunale amministrativo regionale avanzando questioni di natura prettamente urbanistica e introducendo note di congruenza rispetto alle linee guida regionali. E proprio sugli aspetti di interpretazione delle linee guida della Regione si concentra la sentenza del Tar. «La Provincia di Vercelli, da sola visti il numero di abitanti, non è in grado di garantire in modo autonomo l’intero bacino di riferimento e non esiste alcun comune della provincia di vercelli che disti meno di cinquanta chilometri da un tempio esistente. Tuttavia, la Provincia di Vercelli è la sola a non avere un tempio della cremazione sul suo territorio. Il Tar ha considerato di fatto prevalenti i primi due requisiti», spiegano dal Comune. Che ne sarà ora del progetto da oltre 2 milioni di euro stanziati interamente dalla ditta proponente, la cui realizzazione era prevista per la fine del 2021? «In settimana avremo un passaggio di condivisione degli elementi della sentenza con i capigruppo e con la Commissione Consiliare appositamente costituita. Contestualmente, abbiamo iniziato gli approfondimenti con i nostri legali», anticipa il sindaco Stefano Corgnati. «È evidente che, come già tra l’altro avvenuto in precedenti situazioni per questa amministrazione, il livello di giudizio successivo è quello del Consiglio di Stato», fa sapere il primo cittadino.

Un incontro a cui parteciperà anche la minoranza

All’incontro parteciperà anche la minoranza, rappresentata dal capogruppo Chiara Barone: «Stiamo cercando di approfondire la questione e nelle prossime ore ci confronteremo con il sindaco Corgnati. Come opposizione costruttiva, vogliamo capire cosa sia successo e poi arrivare a una sintesi condivisa». Intanto Corgnati aggiunge: «Il Consiglio Comunale, nella sua piena compattezza, ha lavorato attraverso puntuali approfondimenti per portare questa opportunità sul nostro territorio, inteso in primis come territorio vercellese, unica provincia sprovvista di questa dotazione impiantistica. Sono certo che questo intendimento sarà di guida anche per tutte le successive decisioni».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli