LUTTO

Il Twirling piange una grande mamma e tifosa

Lo splendido ricordo della società ciglianese. 

Il Twirling piange una grande mamma e tifosa
Vercellese, 23 Maggio 2020 ore 05:34

Il Twirling piange una grande mamma e tifosa: Agnese Ciervo in Nuriotti, infatti, all’età di soli 53 anni. Lo splendido ricordo della società ciglianese.

Il Twirling piange una grande mamma e tifosa

Era fine marzo quando il Twirling di Cigliano e Chivasso davano l’addio ad una grande donna che per quel mondo, ma soprattutto a quella società, aveva dato tanto, Liboria Contino. E ora, a poche settimane da quel tremendo lutto, la stessa società guidata dal presidente Giancarlo Bertotto si trova a dare l’addio ad un altro volto molto importante. Non era «solo» la mamma di un’atleta, bensì era una tifosa sempre presente e sempre pronta ad aiutare, per ogni necessità, il team. La scomparsa di Agnese Ciervo in Nuriotti, infatti, all’età di soli 53 anni è un grave colpo per la società ma anche della comunità di Cigliano.

Una donna speciale

Agnese, lavorava all’ex Lancia di Chivasso come capo reparto. Impiego che ha dovuto lasciare già 5 anni fa per via della sua malattia.
Nata e vissuta sempre nella sua Cigliano, manteneva un saldo legame con le origini meridionali dei suoi genitori.
Una moglie e una mamma speciale, sempre molto attenta alle esigenze dei suoi cari nonostante i problemi di salute, da cinque anni infatti combatteva contro un tumore ch enon le ha lasciato scampo. Infatti, proprio a causa di questa sua patologia, era ricoverata all’Hospice di Gattinara, dove lo era stata anche Liboria.

Il ricordo

La società Twirling Cigliano l’ha voluta ricordare così: «Agnese, una vita dedicata alla famiglia, al suo amato Mauro e dei suoi adorati figli Manuel e Giorgia. Appassionata di ginnastica, ha seguito la figlia passo dopo passo nella sua crescita, fino a diventare atleta ad alto livello sia in Italia che all’estero di twirling. Non c’era gara senza Agnese a fare il tifo insieme alla sua grande amica Liboria. Due amiche e lo stesso tragico destino a distanza di soli due mesi. Agnese aveva la grinta di un’agonista e adorava lo sport e tutto quello che c’era dietro, dagli allenamenti alle trasferte che seguiva da sempre. Mancherà a tutti noi del twirling. Senza di lei, anzi senza di loro, non sarà più lo stesso. Donne guerriere, un esempio per tutti noi.
Ricordiamo ancora la dolcezza e la tenerezza di Agnese. Aveva una parola buona per tutti e ha saputo farsi volere bene. Vogliamo ricordarla così, come in questa foto. Sorrideva sempre. Per noi è veramente una grande perdita. Un abbraccio ai suoi amati, alla sua famiglia».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità