In arrivo nuovi profughi, ma c'è chi non li vuole nel chivassese

L'opinione pubblica divisa sull'arrivo di nuovi richiedenti asilo nel Chivassese

In arrivo nuovi profughi, ma c'è chi non li vuole nel chivassese
Cronaca 11 Febbraio 2017 ore 10:32

L'opinione pubblica divisa sull'arrivo di nuovi richiedenti asilo nel Chivassese

Tra i 197 Comuni che la Prefettura ha definito idonei per ospitare i profughi ce ne sono anche molti in provincia di Torino. Il nuovo bando per l’accoglienza prevede l'arrivo di 5.966 profughi proprio in provincia di Torino tra cui, solo 1255 proprio nel capoluogo. E, come previsto dal Viminale, sono state escluse le amministrazioni che hanno già attivato protocolli d’intesa per 934 posti, oltre a quelli del Sistema per la protezione di richiedenti asilo e rifugiati.
Un lungo elenco quello pubblicato dalla Prefettura dove figura Brandizzo che ha a disposizione 23 posti, Brusasco con 6 come anche Casalborgone, Cavagnolo, Castagneto Po, Foglizzo, Monteu da Po, Rondissone, San Sebastiano da Po e Verrua Savoia. Chivasso, invece, ne potrà ospitare 48, San Raffaele Cimena 8 e Verolengo 13. Questi numeri sono stati calcolati sulla base del piano Anci dal Ministero dell'Interno.
Una scelta che divide l'opinione pubblica, e sono molti coloro che sui social infatti chiedono alla Prefettura di fare un passo indietro visto che già sono numerosi i richiedenti asilo presenti nel territorio.