sicurezza

Inseguimento da film, tra testacoda e folli velocità

Il tutto è cominciato a Saluggia ed è terminato a Brandizzo

Inseguimento da film, tra testacoda e folli velocità
Pubblicato:
Aggiornato:

Un vero e proprio inseguimento da film americano quello cominciato a Saluggia e terminato davanti ai cancelli di Amazon Brandizzo.

Inseguimento da film

Impossibile non notare le corse sfrenate di una gazzella dei carabinieri della stazione di Livorno Ferraris cominciata in via don Carra a Saluggia. In pieno centro paese, infatti, hanno notato un'auto sospetta e si sono messi al loro inseguimento. Così è cominciata una vera corsa che ha portato gli uomini dell'Arma all'inseguimento di un'Alfa Romeo Mito argento prima a Cigliano poi a Rondissone dove molti hanno notato l'ingresso in autostrada. Anche perché la velocità della vettura era folle. Tant'è che, alcuni automobilisti, nei pressi dell'uscita di Chivasso Est hanno addirittura visto la Mito compiere un testacoda per rientrare in autostrada. Solamente all'uscita di Brandizzo, i due fuggitivi hanno dovuto abbandonare l'auto perché ne avevano perso il controllo.

La corsa a piedi

Ma i due malviventi non si sono fatti perdere d'animo e hanno cominciato una lunga corsa a piedi. Dietro di loro, sempre i carabinieri. Poi, dopo varie peripezie, hanno cercato di entrare all'interno dello stabilimento Amazon di Brandizzo dove sono stati bloccati.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di San Mauro Torinese e della Tenenza di Settimo Torinese.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali