Inseguimento polizia finisce in carambola e con due arresti

Gli agenti del commissariato Barriera di Milano hanno notato una vettura parcheggiata in doppia fila, ma accostando per un normale controllo è cominciata la fuga per le vie del quartiere.

Inseguimento polizia finisce in carambola e con due arresti
Torino, 16 Febbraio 2018 ore 09:33

Inseguimento polizia finisce in carambola.

Il controllo

Poco prima della mezzanotte di mercoledì, gli agenti del Barriera di Milano hanno notato, transitando in via Cimarosa, un’auto parcheggiata in doppia fila con tre persone a bordo. Quando gli agenti si affiancati per un controllo, la Lancia K con i tre occupanti si è data alla fuga ad alta velocità e incurante della sicurezza stradale.

Inseguimento polizia

Il veicolo ha percorso, anche contromano, via Ghedini, via Maddalene , via Fusinato, Via Bologna, via Gottardo e infine via Tartini. E’ proprio qui che la vettura è andata a collidere con altri veicoli parcheggiati innescando una carambola.

Due arresti

Il conducente, un italiano di 28 anni, e uno dei passeggeri, un italiano di 21 anni, quando sono stati fermati hanno opposto resistenza. Nel tentativo di fuggire, i due si dono dimenati e hanno scalciato gli agenti che sono riusciti comunque a bloccarli. Dagli accertamenti è emerso che l’auto era priva di assicurazione e con revisione scaduta e che il conducente non ha mai conseguito la patente di guida. A bordo dell’auto, inoltre, gli agenti hanno trovato diversi arnesi e 9 bobine di rame.

Alla luce dei fatti i due maggiorenni sono stati arrestati per resistenza a Pubblico Ufficiale, e denunciati per possesso di armi o oggetti atti a offendere. Il terzo uomo, un minore, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria solo per il possesso di armi e oggetti atti a offendere. Il conducente è stato anche denunciato per ricettazione e danneggiamento.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei