LUTTO

La città piange il suo imprenditore edile

Giuseppe Mellone, infatti, era un uomo molto apprezzato.

La città piange il suo imprenditore edile
Cronaca Vercellese, 25 Luglio 2021 ore 07:55

La città ha perso uno dei suoi artigiani più conosciuti, una di quelle persone che ha dedicato tutta la sua vita al lavoro e alla famiglia. Giuseppe Mellone, infatti, era un uomo molto apprezzato.

La città piange il suo imprenditore edile

La città ha perso uno dei suoi artigiani più conosciuti, una di quelle persone che ha dedicato tutta la sua vita al lavoro e alla famiglia.
Giuseppe Mellone, infatti, era un uomo molto apprezzato che si è spento nella giornata di mercoledì 14 luglio nella sua abitazione di via Michelangelo a Crescentino, vinto da un brutto male che non gli ha lasciato alcuno scampo. Muratore in pensione dal 29 dicembre scorso, aveva ereditato questa sua professione dal nonno che già svolgeva questo lavoro. Infatti, da giovanissimo, dopo aver imparato la professione dal papà, ha deciso di proseguire e fondare la sua impresa edile che a fine dell’anno scorso è stata ereditata dai figli Alessandro e Ramon che hanno scelto di proseguire con la ditta.
«Per mio papà ogni lavoro era importante allo stesso modo» ricorda il figlio Alessandro.

Un grande artigiano

E sono in molti, infatti, a ricordarlo per la sua bravura e per le sue doti di grande muratore. Era in grado di realizzare ogni intervento gli venisse richiesto con grande precisione. Insomma, un grande professionista che avrebbe potuto insegnare ancora a molti la sua professione se il male non l’avesse vinto.
Ma in tanti si ricordano Giuseppe anche in sella alla sua due ruote. La moto era quel mezzo di trasporto che gli ha fatto scoprire non solo il Piemonte ma territori lontani ma splendidi. Tanti sono stati i viaggi in Europa. Ma si era spinto anche oltre, era arrivato a visitare anche il deserto in sella sua motocicletta. Spesso viaggiava con gli amici, coloro che con lui condividevano questa passione, ma anche da solo. E proprio per questo suo amore che ha lavorato alla nascita del Zanza Team.

Il ricordo

Inoltre, Giuseppe era iscritto anche al Moto Club Livornese e partecipava alle numerose attività e che così lo ricorda: «Ci ha lasciato Giuseppe Mellone, Meritum FM, grande moto turista che nella sua carriera ha percorso tutte le strade d'Italia e d'Europa partecipando ad innumerevoli manifestazioni nazionali ed internazionali nella sua lunga carriera di motociclista. La famiglia, il lavoro e la motocicletta, queste le sue tre passioni che lo hanno accompagnato nella vita sino a quando, come ormai oggi accade, un male incurabile la portato via dalle sue passioni.
Avrebbe ancora voluto partecipare a qualche manifestazione in questo periodo post covid, non ha potuto... Gli amici e compagni di viaggio del Moto Club Livornese lo porteranno sempre nel cuore e in sella con loro».

Una famiglia in lutto

Con la sua scomparsa, Giuseppe ha lasciato un grande vuoto nella vita della moglie Anna, dei figli Alessandro con Elisa e Federico, di Massimo con Elena, Ramon con Alessandra, Alberto e Martina.