A CRESCENTINO

La città piange la sua storica maestra

Livia Bosso era questo e molto altro per la comunità.

La città piange la sua storica maestra
Vercellese, 22 Giugno 2020 ore 14:17

Una donna dolce e mite che ha dedicato grande parte della sua vita all’insegnamento e ai giovani. Livia Bosso era questo e molto altro per la comunità di Crescentino.

La città piange la sua storica maestra

Una donna dolce e mite che ha dedicato grande parte della sua vita all’insegnamento e ai giovani.
Livia Bosso era questo e molto altro per la comunità di Crescentino che mercoledì 17 giugno si è stretta all’affetto della sua famiglia per accompagnarla nel suo ultimo viaggio. La maestra Livia come molti la ricordano, era una donna premurosa e solare che ha insegnato prima alla scuola primaria di frazione San Genuario e poi nel capoluogo, a Crescentino.

Il ricordo

«Era una brava maestra – racconta l’assessore all’istruzione Antonella Dassano – Sino a quando la salute glielo ha permesso, ha frequentato la chiesa della frazione San Grisante dove lei viveva con la sua famiglia.
Era una persona di grande fede che ha collaborato per anni con la parrocchia. Era sempre molto disponibile».
Una donna veramente speciale come ricordano molti dei suoi ex alunni, bimbi cresciuti che la portano nel cuore. Il suo sorriso e la sua bontà d’animo, infatti, l’hanno resa una delle maestre più apprezzate in città tant’è che in molti se la ricordano dietro la cattedra ad impartire le lezioni di ogni materia, perché all’epoca l’insegnante preparava i bimbi su tutte le materie.
Con la sua scomparsa lascia un grande vuoto nella vita del nipote Giovanni con Maria Teresa e della cara Elisa con Paolo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità