una grande perdita

La Collina di Chivasso dice addio alla giovane mamma guerriera

Anna Maria ha lottato contro una malattia che non le ha lasciato scampo.

La Collina di Chivasso dice addio alla giovane mamma guerriera
Chivasso, 12 Luglio 2020 ore 14:19

La notizia della morte di Anna Maria D’Orsi ha gettato la Collina Chivassese in una profonda tristezza.  La dolce mamma guerriera è morta a soli 42 anni dopo aver lottato contro una malattia che non le ha lasciato scampo.

Addio ad una giovane mamma guerriera

Anna Maria è morta  a soli 42 anni dopo aver lottato come una vera guerriera e con molta dignità contro una grave malattia.
Lei era una di quelle donne che ha lasciato il segno nel cuore di tutti coloro che l’hanno conosciuta. Una donna buona d’animo, solare e divertente che amava la sua famiglia e suo marito Fabrizio Rodella e sua figlia Melissa in maniera smisurata.
Anna Maria e Fabrizio vengono infatti ricordati come una bellissima coppia, due persone molto affiatate che poi con la nascita della loro piccola hanno creato una famiglia splendida e ammirata da tutti.

Una dura lotta

La giovane mamma guerriera ha combattuto contro la malattia che le avevano diagnosticato consapevole del tempo che le restava e lei questo tempo lo ha impiegato per godersi la famiglia sino alla fine.
A ricordarla con molto affetto oltre agli abitanti della Collina anche i suoi ex-colleghi della Luxottica di Lauriano dove ha lavorato sino a quando le sue condizioni di salute glielo hanno permesso.
Numerose le persone che lunedì 6 luglio presso la chiesa parrocchiale di Monteu da Po hanno partecipato al rosario in ricordo di Anna Maria e una folla commossa nella mattinata di ieri, martedì 7 luglio ha dato l’ultimo saluto in Valle Cerrina (luogo di cui era originaria Anna Maria) a questa giovane mamma strappata troppo presto agli affetti più cari.

I ricordi di amici e colleghi

L’amico Fabrizio Mencagli ha infatti annullato l’apericena in programma per domenica.
«Non eravamo dello stato d’animo adatto per poter fare festa – dice Mencagli – Anna Maria era una grande donna, brava e una cara amica, la sua dipartita ci ha gettato in una profonda tristezza».
«Stasera la luna è grande, grandissima! Come sei stata tu. E splende come hai fatto tu Anna Maria D’Orsi. Ti mando 1 ultimo abbraccio. Da lassù sarai sempre con Fabrizio e Melissa. Ciao Anna!» – dice Delphine.

«Il coraggio di affrontare a viso aperto la morte crudelmente annunciata, la forza d’animo di accettarla vivendo al meglio giorno dopo giorno, per non privare totalmente della serenità la sua figliola e gli altri suoi cari, il sorriso nella sofferenza: ti sia lieve la terra, Anna! – lascia un ricordo Graziella –  Con dolore e intensa partecipazione, un abbraccio a Melissa e alla famiglia».

Una donna ricordata per la sua tenacia, per il suo sorriso e per il suo essere guerriera, ma con dolcezza.
Caratteristiche queste che l’hanno resa unica nel suo essere e che hanno lasciato un profondo insegnamento in tutti coloro che l’hanno conosciuta.
Il destino è stato molto crudele con una giovane mamma come Anna che ha sorriso alla vita, che ha affrontato le avversità quotidiane senza abbattersi, ma con grande determinazione. Lei è voltata in cielo, ma l’insegnamento che ha lasciato è unico e il suo ricordo vivrà all’infinito e aiuterà a sopportare l’immenso dolore che la sua dipartita ha causato.
«Vola in Alto nel cielo più che puoi! Arrivederci grande guerriera» – sono le toccanti parole di un’amica. E lei dal cielo veglierà sulla sua amata famiglia che le è sempre stata vicina in ogni momento.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità