Cronaca
LUTTO

La Collina piange Luca Ferro, il cordoglio dei sindaci

Il giovane si è spento sull'ambulanza.

La Collina piange Luca Ferro, il cordoglio dei sindaci
Cronaca Chivasso, 16 Gennaio 2022 ore 13:41

La Collina piange Luca Ferro, vittima dell'incidente che ieri sera (sabato 15 gennaio 2022) si è verificato in località Mogol di Brusasco.

La Collina piange Luca Ferro

Luca Ferro, è lui la vittima del tremendo incidente che si è verificato intorno alle 20 di ieri, sabato 15 gennaio 2022 si è verificato in località Mogol di Brusasco. Uno schianto frontale con un'altra vettura alla cui guida si trovava un uomo di 44 anni, rimasto ferito.

Ferro si trovava al volante della sua Opel Corsa blu che, dopo la collisione, ha preso fuoco. Lui non è riuscito ad uscire dall'abitacolo. Solo grazie all'intervento dei vigili del fuoco, il giovane è stato tratto in salvo. Immediati i soccorsi del 118 che però non sono bastati per salvargli la vita. Il ragazzo, infatti, si è spento nell'ambulanza.

Il cordoglio dei sindaci

Il sindaco di Verrua Savoia Mauro Castelli scrive:

È una vera tragedia. Questi sono avvenimenti che lasciano tutti senza parole, senza potere, senza fiato. Sembra che solo le lacrime siano disponibili. Ci sentiamo come se non avessimo più gli strumenti per andare avanti. Una così giovane vita spezzata è qualcosa che rompe l’ordine naturale delle cose.
Io, Luca, lo ricordo come un ragazzo in gamba, sorridente, volenteroso; quando mi incontrava per strada, non mancava mai uno scanzonato “Ciao Sindaco!!”
La nostra comunità ha perso uno dei suoi figli. Come Sindaco e come padre, posso solo immaginare la sofferenza di Glenda, Marco e Diego, e di tutti i loro cari. Ciò che possiamo fare ora, è restare loro vicini.
Sento il bisogno di chiedere a tutti i cittadini di Verrua Savoia, a tutte le Associazioni, di rivolgere un pensiero o una preghiera per Luca e per la Sua Famiglia.
Io e la mia Amministrazione, ci poniamo a completa disposizione della famiglia, per qualunque necessità dovesse sorgere, in questo momento così difficile.

Il primo cittadino di Brusasco, Giulio Bosso:

Diventa difficile trovare le parole quando si verificano tragedie come quelle di ieri sera: in pochi attimi ripercorri i ricordi che hanno legato Luca alla nostra comunità ed alle comunità vicine, piangi per un giovane educato, capace, propositivo, che per un certo periodo ha affiancato nel percorso scolastico i nostri figli. A Glenda, a Marco e Diego si stringe tutta la comunità di Brusasco: siate forti!

Il sindaco di Cavagnolo Andrea Gavazza scrive:

Morire a 19 anni non ha senso, non ha spiegazione. Con rispetto e vicinanza ci uniamo al dolore dei familiari di Luca, dei suoi cari. Di chi l’ha conosciuto e gli vuole bene, della comunità di Verrua Savoia, dei tanti amici che ora vivono il dolore di questa tragedia indicibile. Addio Luca

Seguici sui nostri canali