verolengo

La comunità piange Martina, donna e commercialista straordinaria

Mamma e moglie speciale, è stata vinta da un brutto male all’età di 53 anni

La comunità piange Martina, donna e commercialista straordinaria
Pubblicato:

Quando a perdere la battaglia contro il male è una donna come Martina Ghiggia è impossibile fermare le lacrime, chiedersi perché il destino abbia voluto allontanarla dalla vita terrena quando aveva ancora tanti sogni da realizzare, tante pagine di vita da scrivere insieme alla sua famiglia e ai molti amici che sino all’ultimo le sono stati vicini.
Perché Martina ha lasciato un segno indelebile nei cuori delle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerla in questi suoi 53 anni.

La comunità piange Martina, donna speciale

Una moglie e mamma speciale, che ha sempre messo al primo posto i suoi cari. Cecilia e Beatrice, le adorate figlie gemelle, erano i suoi gioielli, le persone più preziose nella sua vita con il marito Stefano Montanaro.
Martina era la sorella che tutti avrebbero voluto avere, sempre pronta ad ascoltare senza mai giudicare. Solo e sempre parole positive, pensieri che facevano sperare ad un futuro migliore. Una spalla amica sulla quale piangere, dove trovare un sorriso e soprattutto un sostegno. Lei era veramente una persona speciale, mai sopra le righe. Ha sempre agito nel silenzio, non ha mai amato le luci dei riflettori. Il bene che ha fatto però è stato immenso in questa sua esistenza.
Una donna di alta classe, l’eleganza e il suo portamento erano un simbolo della sua personalità. Amava la moda e la seguiva come dimostravano i suoi outfit, sempre sobri, ma attuali. Come grande era la sua passione per i viaggi, per scoprire posti e culture nuove. Era desiderosa di conoscere ogni angolo di mondo.

Era una commercialista straordinaria

Ma ricordando Martina non possiamo non parlare della sua professione. Dottoressa commercialista di grande livello. La sua professione, prima di esser un lavoro era una passione. Meticolosa, precisa e puntuale, ha seguito ogni cliente con estrema attenzione e riservatezza in questi anni da libera professionista. A Torino, dove aveva lo studio, infatti, era molto conosciuta e apprezzata. Il suo nome, nei salotti torinesi, era noto a tutti per questa sua immensa professionalità. Quando c’era bisogno di una consulenza in campo economico, infatti, il suo era uno dei primi nomi che venivano proposti perché si è sempre aggiornata, mai una volta si è fatta trovare impreparata dai piccoli o grandi clienti. E poi era sempre disponibile. Mai una volta che abbia lasciato indietro una persona che le avesse chiesto un’informazione o assistenza. Insomma, una persona straordinaria che da lassù certamente veglierà sui suoi cari che oggi la piangono e la ricordano con parole d’amore.

Il lutto

Martina lascia il marito Stefano, le figlie Cecilia e Beatrice, la mamma Bruna, il papà Luciano, la zia Ornella con Gianni e Roberto, la suocera Mariuccia, la cognata Elena con Alessandro.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali