a cigliano

«La scuola dell’infanzia riparte al piano terra della primaria, ma non a settembre»

Il primo cittadino Diego Marchetti sta cercando di comprendere se lo stabile sia o meno recuperabile.

«La scuola dell’infanzia riparte al piano  terra della primaria, ma non a settembre»
Vercellese, 29 Agosto 2020 ore 11:40

L’anno scolastico per i bambini dai 3 ai 5 anni di Cigliano certamente non riprenderà alla scuola dell’infanzia «Ortensia Marengo» perché, come ormai è noto a tutti, lo stabile è stato chiuso perché inagibile.

Scuola dell’infanzia inagibile

La scuola dell’infanzia «Ortensia Marengo»  è stata chiusa perchè inagibile. Una decisione adottata dopo che le relazioni degli incaricati hanno mostrato la pericolosità dell’immobile inaugurato solamente nel 2006. A fronte di questa situazione, però, l’Amministrazione comunale dal sindaco Diego Marchetti ha dovuto trovare una soluzione alternativa con la dirigenza scolastica. E la soluzione più ottimale, anche dal punto di vista economico, è il trasferimento delle aule al piano terra della scuola primaria, cioè in piazza Martiri della Libertà.

Il commento del sindaco

«Questa è la scelta per la quale abbiamo optato dopo esserci confrontati anche con la Regione – spiega il sindaco Diego Marchetti – Questo però, come ho già spiegato ai genitori, non dà la possibilità ai bimbi di tornare a scuola lunedì 14 settembre, prevedo che il rientro possa avvenire ad ottobre perché è necessaria tutta una serie di lavori per omologare gli spazi agli studenti che hanno tra i 3 e i 5 anni. Infatti, dobbiamo rifare i servizi sanitari perché siano idonei ai bambini di quell’età. Io non ho la bacchetta magica di Harry Potter per realizzare tutti questi interventi in nemmeno un mese».
Intanto il sindaco nei giorni scorsi si è anche confrontato con le famiglie: «Ringrazio i rappresentanti che si sono resi disponibili. Ho fatto presente loro tutta la situazione e l’iter. Una soluzione per ovviare al problema del mancato avvio delle lezioni il 14 settembre devono chiederlo alla dirigente scolastica che è responsabile servizi».
Ma quale futuro avrà la scuola «Ortensia Marengo»?
«A settembre, quando sarà consegnata l’intera documentazione, sapremo se sarà possibile intervenire con il consolidamento o sarà più conveniente il suo abbattimento e ricostruzione.
Intanto su questo caso ci sono anche delle indagini in corso perché la Procura avvierà delle indagini.
Io sono tranquillo perché so di aver agito nella maniera corretta, cioè nel rispetto e nella tutela della salute di tutti, dai bambini al corpo docente, al personale Ata».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità