FASE 3

La Svizzera riapre agli italiani

Una scelta che anticipa il ritorno nel paese elvetico.

La Svizzera riapre agli italiani
Chivasso, 05 Giugno 2020 ore 16:28

La Svizzera ha deciso di riaprire il 15 giugno a tutta l’area Schengen, dunque anche all’Italia. Una scelta che anticipa il ritorno nel paese elvetico.

La Svizzera riapre agli italiani

Neanche il tempo di registrare le preoccupazioni degli operatori turistici della vallata del Gran San Bernardo per la decisione della Svizzera di aprire le frontiere con l’Italia solo il 6 luglio, che arriva la notizia che il paese elvetico ha deciso di riaprire il 15 giugno a tutta l’area Schengen. Italia compresa come spiegano i colleghi di AostaSera.it. Il turismo, quindi, può riprovare a respirare, e per questo motivo gli impianti di risalita di Breuil-Cervinia riapriranno sabato 20 giugno, dando via allo sci estivo.

Riparte anche il turismo

“Stavamo solo aspettando che la Svizzera riaprisse le frontiere per poter riaprire gli impianti”, spiega Federico Maquignaz, presidente e amministratore delegato della Cervino Spa. Si potrà quindi andare a Plateau Rosà per sciare: “C’è parecchio interesse soprattutto da parte degli sci club, che hanno dovuto interrompere gli allenamenti a inizio marzo. Siamo sicuri che diverse persone che vorranno fare una sciata ci sono, le piste e le condizioni dell’innevamento sono in ottimo stato”.

I protocolli di sicurezza

Nella mattinata di oggi, peraltro, la Giunta regionale ha approvato i protocolli di sicurezza per la riapertura degli impianti di risalita che prevedono, tra le altre cose, una riduzione della capienza nominale pari ad un terzo: “Per il periodo estivo una capienza del 66% può andare sicuramente bene, mentre se dovesse essere così anche in inverno sarebbe decisamente più problematico. Le misure varate dal protocollo serviranno per preservare i nostri dipendenti ed i nostri clienti”, conclude Maquignaz.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità