pandemia

La Valle d'Aosta resta in zona arancione

La Regione ha sperato sino ad oggi, venerdì 14 maggio 2021 ma il netto miglioramento non è bastato.

La Valle d'Aosta resta in zona arancione
Cronaca 14 Maggio 2021 ore 16:39

La Valle d'Aosta ha sperato sino ad oggi, venerdì 14 maggio 2021 ma il netto miglioramento non è bastato: la Regione resta in zona arancione come spiegano i colleghi di AostaSera.it.

La Valle d'Aosta resta in zona arancione

“Appesi”, come ogni venerdì, ai numeri dell’emergenza, la Valle d’Aosta ha sperato nel record: una settimana in rosso ed una in arancione per arrivare alla tanto agognata zona gialla.

Così, invece, non è. Non sono bastati i numeri in netto miglioramento – 155 casi nella settimana dal 7 al 13 maggio ogni 100mila abitanti, un Rt stabilmente sotto l’1, e con un evidente sollievo della pressione ospedaliera -, i dati “inchiodano” ancora la Valle, che resta zona arancione per almeno un’altra settimana. Unica regione in un’Italia ormai tutta gialla.

Si attende l'ordinanza del Governatore

Zona arancione che potrebbe vedere però delle novità rispetto alla scorsa settimana, alle quali sta lavorando il Presidente della Regione Erik Lavevaz, al lavoro sulla nuova ordinanza regionale – che uscirà in serata – che adatta il provvedimento nazionale alla realtà locale e che potrebbe prevedere l’apertura a pranzo nei dehors per bar e ristoranti.

Quello di oggi, venerdì 14 maggio, dovrebbe essere comunque l’ultimo monitoraggio della Cabina di regia con i criteri attuali, in attesa dei nuovi parametri che definiranno i passaggi in zona rossa, arancione, gialla e bianca.