L’addio a Pietro Anastasi, un simbolo del calcio torinese negli anni Settanta

Nel 1968 era stato campione d'Europa con la nazionale.

L’addio a Pietro Anastasi, un simbolo del calcio torinese negli anni Settanta
Torino, 18 Gennaio 2020 ore 13:37

L’addio a Pietro Anastasi, un simbolo del calcio torinese negli anni Settanta.

L’addio a Pietro Anastasi

Il calcio torinese in lacrime per la scomparsa di Pietro Anastasi. E’ mancato a 71 anni ed era un simbolo per i tifoci bianconeri in particolare. Con la maglia della Juventus, dove ha militato per 8 stagioni, dal 1968 al 1976,  aveva vinto, infatti, tre scudetti. Aveva fatto parte anche della nazionale campione d’Europa nel 1968.

I ricordi

Sono tanti i ricordi che in queste ore si susseguono, da parte di suoi ex compagni e di semplici appassionati di calcio che erano bambini negli anni Settanta. Anche la Juventus ha ricordato la sua figura di “Campione indimenticato”. Proprio con la Juve il record di Anastasi è stato di 303 presenza e 130 gol segnati.

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!