A VEROLENGO

Lastre d’amianto abbandonate in campagna

L'intervento del vicesindaco Roberto Giglia.

Lastre d’amianto abbandonate in campagna
Chivasso, 06 Settembre 2020 ore 05:14

Ancora una volta dobbiamo scrivere di rifiuti abbandonati nelle campagne di Verolengo. Questa volta però non si tratta di sacchi della spazzatura o di qualche materasso. Questa volta stiamo parlando di rifiuti pericolosi, cioè di lastre di amianto.

Lastre d’amianto abbandonate

Ancora una volta dobbiamo scrivere di rifiuti abbandonati nelle campagne di Verolengo. Questa volta però non si tratta di sacchi della spazzatura o di qualche materasso. Questa volta stiamo parlando di rifiuti pericolosi, cioè di lastre di amianto.

La messa in sicurezza

Una segnalazione agli uffici comunali, infatti, era giunta nei giorni scorsi e lunedì 31 agosto il vicesindaco Roberto Giglia insieme a Seta si è recato sul posto, in frazione Borgo Revel, per la sua messa in sicurezza in attesa che in Comune l’azienda presenti il preventivo per poi procedere alla rimozione. Una spesa che sarà a carico della comunità.

L’azione del Comune

L’azione del Comune«L’Amministrazione e io – spiega il vicesindaco Giglia – siamo molto sensibili alle tematiche ambientali e ancora di più quando si parla di amianto. Proprio per garantire la sicurezza del territorio, sono intervenuto con la ditta.
Inoltre, ho avuto un incontro con il presidente di Seta, Massimo Bergamini al quale hanno partecipato anche Stefania Casa e Agostino Viano.
Con la passata Amministrazione avevamo già segnalato tutti gli stabili nei quali era presenti amianto ad Arpa, questo dimostra il nostro interessamento al problema».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità