A VEROLENGO

Lastre di amianto lungo il Canale Cavour e alla Colonia LE FOTO

Ancora qualcuno che ha preferito caricare su qualche mezzo queste lastre a scaricarle in aperta campagna al posto di avviare la procedura prevista dalla normativa per lo smaltimento di questo materiale definito pericoloso.

Lastre di amianto lungo il Canale Cavour e alla Colonia LE FOTO
Chivasso, 10 Ottobre 2020 ore 05:33

Ancora amianto abbandonato. Ancora qualcuno che ha preferito caricare su qualche mezzo queste lastre a scaricarle in aperta campagna al posto di avviare la procedura prevista dalla normativa per lo smaltimento di questo materiale definito pericoloso.

Lastre di amianto lungo il Canale Cavour e alla Colonia

Ancora amianto abbandonato. Ancora qualcuno che ha preferito caricare su qualche mezzo queste lastre a scaricarle in aperta campagna al posto di avviare la procedura prevista dalla normativa per lo smaltimento di questo materiale definito pericoloso.
Questa volta le aree interessate da questo gesto di inciviltà sono due: una parte sono state gettate lungo il Canale Cavour, nella strada sterrata che da via per Torrazza porta a via Molinatto, un altro cumulo di lastre è stata lasciata vicino alla Colonia, cioè nell’area del fiume Po.

L’intervento del vicesindaco

«Come Comune ci hanno segnato il due ritrovamenti di amianto – spiega il vicesindaco Roberto Giglia – e per quello ritrovato lungo il canale abbiamo già contattato la Coutenza Canali Cavour. E’ quest’ultima competente dell’area essendo proprio lungo la riva e dunque spetta a loro la rimozione.
Nell’area della Colonia, invece, spetta al Comune. Proprio per questo motivo, per far fronte a queste situazioni, che abbiamo dovuto fare una variazione di bilancio. Abbiamo dovuto, infatti, prevedere una somma sostanziosa per prevedere le rimozioni che costano circa tre mila euro a volta.
E’ una situazione vergognosa quella che ci troviamo ad affrontare: mi domando che persone siano quelle che di notte caricano le lastre di amianto e le scaricano abusivamente. Ma se vengono fermati dalle forze dell’ordine come potranno mai giustificarsi? Sono persone senza scrupoli.
Inoltre, e proprio a causa di questi casi che non possiamo ridurre la tassa rifiuti».

Abbandonati anche i vestiti

Inoltre, il vicesindaco spiega ancora: «Alla Colonia abbiamo trovato anche due sacchi di abiti usati. Eppure in piazza Unità d’Italia c’è in contenitore per questo genere di rifiuto».

7 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità