Menu
Cerca
il traguardo

Laureata in Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia: tra poco, sarà in reparto

Irene Scienza sarà in prima linea contro il Covid-19

Laureata in Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia: tra poco, sarà in reparto
Cronaca Chivasso, 29 Novembre 2020 ore 06:06

Una laurea in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia del Dipartimento di Oncologia ha un valore importante in questo periodo perché c’è immenso bisogno di professionisti negli ospedali italiani per far fronte all’emergenza sanitaria.
E’ proprio questa laurea che Irene Scienza ha discusso in modalità remota il 13 novembre scorso.

Laurearsi al tempo del Covid

«Una laurea discussa da casa – racconta Irene – non è lo stesso come trovarsi nell’Università degli Studi di Torino, ma è stato comunque emozionante. Ho discusso una tesi sullo studio delle lussazioni semplici del gomito in risonanza magnetica: ruolo del tecnico sanitario di radiologia medica e protocollo tecnico. Ho indagato il ruolo del tecnico sanitario di radiologia medica nel posizionamento e nell’approccio al paziente nelle instabilità semplici del gomito, constatando l’affidabilità del protocollo tecnico dovuta al fatto che i riscontri diagnostici alla risonanza sono stati convalidati negli interventi chirurgici».
E’ la passione che trapela dalle sue parole, quella passione che porta a prendersi cura di chi ha bisogno come lei stessa riferisce: «Ho voglia di mettere in pratica quanto ho appreso in questi tre intensi anni di studio dove ho avuto la possibilità di svolgere tirocini pratici negli ospedali di Torino che mi hanno formata al ruolo di tecnico sanitario di radiologia».

E per lei si sono già aperte le porte del mondo del lavoro

«Sono stata contattata da strutture private- spiega Irene – mi manca ancora l’Iscrizione all’Albo, obbligatoria per esercitare la professione, poi sarò operativa a tutti gli effetti per dare una mano ai miei colleghi. I miei studi si rivelano utili in questo momento: la radiografia al torace e la Tac sono metodiche fondamentali, oltre al tampone, per diagnosticare il Covid».
Irene ha raggiunto il traguardo supportata da mamma Rina, papà Gianni e il fratello Giulio.
Fra i tanti messaggi di congratulazioni ricevuti virtualmente, ce n’è uno che tiene un posto particolare nel suo cuore: «Ho ricevuto gli auguri da Donatella Tubino. E’ stata la mia professoressa di scienze e chimica al liceo Newton. Non  immaginavo che si ricordasse di me. Le sue parole mi hanno colmata di gioia».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli