SALUGGIA

Lei era la Lilt, il paese piange la sua Rosanna

Era molto conosciuta e apprezzata anche per l’azienda di famiglia che ha gestito sino all’arrivo della pensione

Lei era la Lilt, il paese piange la sua Rosanna
Pubblicato:

Una domenica di dolore quella che Saluggia ha vissuto. Si è spento uno dei volti attivi del volontariato locale, Rosanna Boggio vedova Testa. E la Lilt di Saluggia, insieme a tutte le sezioni del Vercellese saluta la sua cara Rosanna.

Lei era la Lilt, il paese piange la sua Rosanna

«Perché Rosanna è la Lilt - ricorda la fiduciaria Vanda Osta - È lei che tra la fine degli Anni Settanta e l’inizio degli Anni Ottanta insieme, a Vanoli e Giovanni di Vercelli, con altre fiduciarie della zona, ha fondato l’associazione». Rosanna, dopo anni di guida del gruppo, aveva deciso di lascia le redini proprio a Vanda. E’ lei che ha preso in consegna il grande patrimonio raccolto da Rosanna che con grande energia ha portato l’associazione a crescere fino agli attuali livelli. «Un’eredità che si trasforma per rimanere al passo con i tempi: Rosanna parlava perlopiù di prevenzione a livello medico, lei organizzava egregiamente visite di controllo preventive, ma erano e sono ancora famosi anche i suoi pranzi - spiega il gruppo - Rosanna il tuo prezioso contributo sarà ricordato per sempre».

Era molto conosciuta e apprezzata anche per l’azienda di famiglia che ha gestito sino all’arrivo della pensione.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali