BRANDIZZO

Lettere anonime contro il consigliere comunale

Una missiva è giunta anche alla nostra redazione.

Lettere anonime contro il consigliere comunale
Cronaca Chivasso, 27 Giugno 2021 ore 05:00

E’ giunta nei giorni scorsi presso la nostra redazione una lettera firmata donne «chivassesi amareggiate» che hanno come argomento il brandizzese Giuseppe Deluca . Altre lettere sono state anche inviate ad alcuni brandizzesi.

Lettere anonime contro il consigliere comunale

E’ giunta nei giorni scorsi presso la nostra redazione una lettera firmata donne «chivassesi amareggiate» che hanno come argomento il brandizzese Giuseppe Deluca . Altre lettere sono state anche inviate ad alcuni brandizzesi.
Il corvo, o i corvi, avevano già colpito due anni fa con la stessa modalità. E alcuni corvi, addirittura, avevano scelto i social per attaccare il consigliere.
Certo, non sappiamo se l’autore o gli autori sono sempre gli stessi.

Deluca pronto a denunciare

Ma di fronte a questi nuovi attacchi il diretto interessato ha prontamente rilasciato una dichiarazione. Deluca infatti spiega:

«Già a fine maggio mi sono recato negli uffici della Polizia Postale a denunciare chi, anche con falsi profili, ha provveduto a diffamare il mio nome e il ruolo istituzionale che ricopro senza macchia da 22 anni, inviando tramite Messenger messaggi denigratori nei miei confronti a centinaia di persone e facendo pervenire messaggi nelle buche delle lettere. Ora si continuano ad inviare lettere diffamatorie e calunniatorie nei miei confronti, Si tratta di un’azione diffamatoria programmata da un vero e proprio stalker. La cosa strana, che accomuna queste lettere diffamatorie, è che tutte arrivano da mittenti anonimi. A chi le invia non interessa avere una risposta, ma ha solo un mero intento diffamatorio e caluniatorio della mia persona».

Deluca non intende soprassedere e assicura che procederà con una denuncia per questo atteggiamento.

«Proprio per questo denuncerò anche tali atteggiamenti di questo stalker alle autorità competenti. - spiega Deluca - Chi con queste modalità diffama e calunnia un'altra persona è un farabutto senza dignità. Probabilmente ci troviamo di fronte ad una persona instabile e repressa con varie personalità latenti e nascoste, che agisce da solo o con dei complici e che soddisfa il suo ego diffamando e calunniando altre persone e che, se si dovesse trovare a ricoprire ruoli istituzionali, bisognerebbe stare davvero attenti per i danni che potrebbe arrecare».

«Chi compie queste azioni - conclude il capogruppo Giuseppe Deluca - probabilmente ha bisogno di un buon psichiatra e di una cura efficace per risolvere i suoi problemi di doppia, tripla e quadrupla personalità e senz'altro chi crede di passarla liscia avrebbe dovuto pensare un po' di più alle inevitabili conseguenze di queste ignobili azioni».