Cronaca
chivasso

Malore fatale per l’ex gestore del «Movicafè»

La città sotto choc per l’improvvisa scomparsa di Maurizio Rosi, 49 anni.

Malore fatale per l’ex gestore del «Movicafè»
Cronaca Chivasso, 22 Luglio 2022 ore 12:06

Chivasso sotto choc per l’improvvisa scomparsa di Maurizio Rosi, 49 anni. Un malore improvviso lo ha strappato alla vita.

Malore fatale per l’ex gestore del «Movicafè»

«Ciao Maury. Non ho da dire niente a riguardo. Manchi già, hai lasciato un vuoto incolmabile. Voglio ricordarti così, perché tu così lo sei sempre stato. Sorridente, felice, pieno di energia. So solo che questa vita è ingiusta. Cognaaaaaa, così mi chiamavi. Rimarrà un ricordo bellissimo di te, ti porterò per sempre nel cuore.
Ci penserò io a Simona e Giù».

La tragica notizia

Sono le prime ore di martedì 19 luglio quando a Chivasso arriva la notizia della scomparsa, in Calabria, per un malore improvviso, di Maurizio Rosi, 49 anni, già piastrellista e decoratore, molto conosciuto in città anche per aver gestito il «MoviCafè» di piazzale XII Maggio, accanto alla biblioteca civica.
Tantissimi gli amici che gli hanno dato l’ultimo saluto, sui social, con frasi di cordoglio e foto di bei momenti passati insieme. Tutti lo conoscevamo come una persona solare, con un gran cuore, un sorriso per tutti. La maggior parte lo conosceva fin da ragazzo, dalle Scuole Medie o dalle elementari: «Era un gran lavoratore e soprattutto una persona onesta, come poche se ne trovano. Con la tua esperienza, caro Maury, saprai rifare il paradiso da zero e renderlo un posto ancor migliore di quanto decantato. E fai sognare anche gli angeli con le tue prelibatezze».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter