maltempo

Maltempo, violento nubifragio colpisce Chivasso

Numerosi allagamenti, alberi caduti e auto distrutte.

Maltempo, violento nubifragio colpisce Chivasso
Cronaca 08 Luglio 2021 ore 16:01

Oggi, giovedì 8 luglio un violento temporale si è abbattuto su Chivasso e il Chivassese. Raffiche di vento, forte pioggia e grandine hanno colpito il territorio.

 

Maltempo nubifragio colpisce Chivasso

Un violento temporale si sta abbattendo in questi minuti su Chivasso e i paesi limitrofi. Il forte vento ha fatto cadere degli alberi e la pioggia sta cadendo abbondantemente su tutto il territorio. Strade allagate e disagi alla circolazione viaria. Si tratta del secondo episodio in due giorni.

La conta dei danni a Chivasso

Numerose le auto fortemente danneggiate dalla caduta degli alberi. Allagamenti in alcune vie della città tra cui corso Galileo Ferraris. Danni anche nelle frazioni e a in via Druetti a Castelrosso l'acqua piovana ha creato un allagamento nei pressi della zona di cantiere per la realizzazione di una strada. Purtroppo, sempre a Castelrosso gli allagamenti hanno colpito anche altre strade tra cui via San Giovanni. Una pensilina del bus è caduta tra via Bradac e via Regis mentre in via Dante un albero di notevoli dimensioni si è letteralmente spaccato in due. Cadendo gli alberi, con molta probabilità, hanno danneggiato le linee elettriche e molte abitazioni si trovano in questo momento senza elettricità. Gli allagamenti si sono registrati anche nei garage e nei parcheggi di alcuni condomini. Un'auto nei pressi del cimitero cittadino è finita fuori strada proprio a causa della scarsa visibilità causata dal violento temporale.

19 foto Sfoglia la gallery

Allagamenti nei paesi limitrofi e in Collina

Allagamenti anche in Collina e a Castagneto Po si è verificata una caduta massi sulla strada poco dopo il cimitero.

Strada allagata anche a Torrazza dove le auto transitavano a velocità molto ridotta.

Il nubifragio di ieri

Ieri pomeriggio infatti un nubifragio si è abbattuto su Chivasso, i paesi limitrofi sino al Vercellese. Ingenti i danni alle abitazioni, alle colture, ai veicoli in strada e numerosi altri disastri. Stando alla conta dei danni l’epicentro della tromba d’aria risulta essere Crescentino e San Sebastiano da Po. Colpisce l’estensione del territorio colpito dall’evento meteorico avverso.

 

L'allerta meteo

Già da questa mattina il bollettino meteo aveva annunciato il violento temporale e nubifragi, con grandinate di medio-grandi dimensioni e raffiche di vento localmente superiori agli 80-100 km/h; probabili locali criticità.

"Il sistema temporalesco dovrebbe prendere particolare vigore nell'area intorno a Torino tra le 15 e le 17, andando ad evolvere in possibile carattere supercellulare tra le colline del Po, Chivassese, Est Canavese, Biellese orientale e Vercellese occidentale, in estensione al Novarese e alla zona del Lago Maggiore fino al Verbano: in queste aree non si escludono locali accumuli pluviometrici superiori ai 50 millimetri di pioggia in poche decine di minuti (alcuni modelli vedono locali picchi di 80-100 millimetri), grandinate fino a 3-4 centimetri di diametro e raffiche di vento lineare talora prossime ai 100 km/h, con conseguenti disagi per possibile caduta di alberi e allagamenti" - era l'avviso di allerta diramato stamattina.