Metodo Stamina, Davide Vannoni fermato dai carabinieri

I carabinieri del Nas lo hanno raggiunto, stamattina, nella sua villa in collina

Metodo Stamina, Davide Vannoni fermato dai carabinieri
Cronaca 26 Aprile 2017 ore 14:47

I carabinieri del Nas lo hanno raggiunto, stamattina, nella sua villa in collina

Davide Vannoni, il "papà" del Metodo Stamina è stato posto in stato di fermo. Nella mattinata di oggi, mercoledì 26, i carabinieri del Nas si sono presentati alla porta della sua villa nella collina torinese con un ordine di arresto.
L'operazione rientra in una nuova indagine, coordinata dai Pubblici ministeri torinesi Vincenzo Pacileo e Alessandro Aghemo, che accusano Vannoni di associazione per delinquere. Secondo le prime informazioni che emergono dopo l'arresto, Vannoni avrebbe "reclutato" in Italia pazienti da sottoporre alle cure del Metodo Stamina in Georgia, dove avrebbe scelto di riprendere la sua attività di somministrazione. Vannoni, che sarebbe stato pronto a lasciare l'Italia, era stato condannato, dopo la scelta di patteggiare la pena, a 22 mesi di carcere. La nuova inchiesta coordinata dalla Procura di Torino verte, secondo quanto si apprende nelle prime ore dopo l'intervento dei carabinieri di Torino e Moncalieri, sull'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla "somministrazione di sostanze nocive".