Cronaca
chivasso

Migliaia di euro per rendere il Comune più smart e la biblioteca senza barriere

Migliaia di euro per rendere il Comune più smart e la biblioteca senza barriere
Cronaca Chivasso, 22 Gennaio 2023 ore 10:17

Più di 700 mila euro è il finanziamento ottenuto per la digitalizzazione della macchina amministrativa.

Migliaia di euro per rendere il Comune più smart e la biblioteca senza barriere

«Dal Dipartimento per la trasformazione digitale presso la Presidenza del Consiglio – ha spiegato il primo cittadino - 241.530 euro serviranno per l’aggiornamento in sicurezza dei servizi comunali in cloud, 103.797 euro per l’estensione dell'utilizzo della piattaforma PagoPa a tutti i servizi di pagamento gestiti dal Comune, 280.932 euro per la rivisitazione del portale comunale, sia nella parte informativa, sia nella parte relativa ai servizi online, in modo tale da renderlo ancora più fruibile, 36.400 euro per l'estensione dei servizi su App Io, 14.000 euro in relazione all'Avviso 1.4.4 "Estensione dell'utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale - SPID CIE" per l’implementazione dell'accesso da parte dei cittadini ai servizi comunali tramite l'utilizzo della carta d'identità elettronica.
Altro importante contributo è quello di 59.966 euro per l’adesione alla piattaforma delle notifiche digitali (PND)». Spiega ancora che è stata accettata ed è nella fase di verifica del decreto di finanziamento la domanda di contributo per poco più di 30 mila euro per la Piattaforma Digitale Nazionale Dati.

Interventi necessari per il superamento delle barriere fisiche e cognitive per raggiungere e svolgere attività nella Biblioteca Civica Movimente

Sempre nell’ambito della Missione 1, «Digitalizzazione, Innovazione, Competitività e Cultura», di recente il Comune di Chivasso ha ottenuto un contributo. Questo grazie al lavoro congiunto dell'Ufficio tecnico e dello staff della biblioteca.
Il progetto riguarda numerosi interventi necessari per il superamento delle barriere fisiche e cognitive per raggiungere e svolgere attività nella Biblioteca Civica Movimente.
Quinsi sono previste opere per l’adeguamento dei percorsi esterni di raggiungimento della Biblioteca dai principali istituti scolastici nel raggio di 1 km. Opere di adeguamento per l’accesso esterno alla Biblioteca Civica Comunale. Percorsi tattili contenenti i codici di tipo LOGES necessari ai non vedenti per l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo esterni, che dalla stazione ferroviaria conducono alla biblioteca, e interni. Adeguamento del numero di parcheggi riservati alle auto con contrassegno. Acquisto strumentazioni per incrementare le attività rivolte ai soggetti con disabilità cognitiva. Istituzione di nuove attività per il superamento delle barriere cognitive che si svolgeranno per un biennio all’interno della Biblioteca Civica Comunale. «Siamo soddisfatti di questo progetto – ha commentato il sindaco Castello - che in coerenza ed in continuità con altre iniziative ambiziose, come il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche e il realizzando Movicentro, pongono la cultura e l’inclusione alla base della nostra idea di vita cittadina».

Seguici sui nostri canali