CHIVASSO

Muore dopo un’operazione, l’intera città piange Cristina

I suoi sogni si sono infranti la scorsa settimana, in Moldavia (suo paese d’origine) dopo un intervento quasi di routine.

Muore dopo un’operazione, l’intera città piange Cristina
Cronaca Chivasso, 11 Settembre 2021 ore 06:00

Muore dopo un’operazione chirurgica in Moldavia, tutta la comunità di Chivasso piange Cristina Toncu.

L’intera città piange Cristina

I campi di lavanda, la festa per i trent’anni, le vacanze al mare in Sicilia, i mazzi di fiori e i brindisi con le amiche. Tutto, nelle immagini di Cristina Toncu, è gioia.
Una felicità pura, con sempre accanto il marito Stefan Sirbulet, una felicità che traspariva anche nelle sue creazioni di «cake design» per la gelateria «Antartide» di viale Matteotti, a Chivasso, gestita da cugini e per cui lavorava da più di dodici anni.
I sogni di Cristina si sono infranti la scorsa settimana, in Moldavia (suo paese d’origine) dopo un intervento quasi di routine.

Muore dopo un’operazione

L’operazione, il coma, la corsa in un altro ospedale, le preghiere e le speranze che dopo una settimana hanno lasciato il posto alle lacrime.

«E’ stato uno choc per tutti, Cristina era davvero una persona speciale», raccontano i famigliari, rimasti a Singerei (capoluogo dell’omonimo distretto) per le esequie celebrate lunedì.
La notizia della scomparsa di Cristina ha profondamente scosso la comunità chivassese, che negli anni ha imparato a conoscere ed apprezzare quella ragazza sempre sorridente, precisa e delicata, ed amante del suo lavoro

. Le sue torte erano delle autentiche opere d’arte, e non c’era desiderio che non fosse in grado di realizzare.
Con Stefan, elettricista per un’azienda di Mezzi Po specializzata in climatizzatori, si era da poco trasferita in frazione Borghetto: erano inseparabili, uniti da un amore immenso che traspariva anche dalle piccole cose.

«È bello sapere di essere la debolezza di un uomo forte» scriveva Cristina poche settimane fa, stringendo tra le mani dei fiori appena ricevuti in dono dal suo Stefan.
Ora, tutti i suoi amici non possono far altro che unirsi al dolore di tutti i famigliari di Cristina, che mai avrebbero anche solo pensato di vivere un incubo così grande.
Anche sui social non si trovano che parole di cordoglio per la morte di una ragazza che stava solo inseguendo la sua felicità,