Acqua anche agli studenti che si portano il pasto da casa

L'assessore interviene sulla "questione acqua" nelle mense di Torino

Acqua anche agli studenti che si portano il pasto da casa
09 Febbraio 2017 ore 13:12

L’assessore interviene sulla “questione acqua” nelle mense di Torino

Venerdì 10 febbraio 

Dopo la proposta sollevata a Torino, è l’assessore competente dei 5 Stelle, assente in aula durante la discussione, è intervenuta per precisare la questione ed eliminare ogni dubbio. L’assessore ha contatto le aziende del servizio ristorazione per essere certa che l’acqua venga data non solo ai bambini che utilizzano del servizio ma anche a chi si porta il pasto da casa. Inoltre, chiede alle famiglie di informare il Comune se questa fornitura non è garantita. 

Giovedì 9 febbraio

Sarà negata l’acqua della caraffa ai bambini che portano il pasto da casa. I genitori dovranno infatti mettere nello zaino del proprio figlio anche una bottiglietta per consentire loro di bere durante il pasto a scuola.  Se sulla mozione pro-lavoratrici delle mense messe a rischio dalla riduzione dei bambini che usufruiscono del servizio Pd e Movimento 5 Stelle avevano trovato l’accordo bipartisan, sulla possibilità di dare la garanzia ai bambini che si portano il pasto da casa di poter bere l’acqua delle mensa si sono divisi. Il M5S ha bocciato l’emendamento presentato dal capogruppo della Lega Nord Fabrizio Ricca e in futuro i genitori delle scuole di Torino dovranno mettere anche una bottiglia d’acqua nello zaino dei loro figli.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità