Menu
Cerca
Covid19

Nuovo Decreto Draghi, zona rossa a Pasqua

Le misure nella bozza che nelle prossime ore dovrà essere approvata dal Parlamento.

Nuovo Decreto Draghi, zona rossa a Pasqua
Cronaca Chivasso, 12 Marzo 2021 ore 13:09

Il Premier Mario Draghi ha firmato ieri, venerdì 12 marzo 2021, il Decreto Legge Covid in occasione delle festività di Pasqua.

Nuovo Decreto Draghi

E’ di ieri, venerdì 12 marzo 2021, il Decreto Legge Covid firmato dal Premier Mario Draghi in occasione delle festività di Pasqua. Tutta Italia sarà zona rossa con l’eccezione dei territori che si trovano in zona bianca. Negli stessi giorni è consentito, in ambito regionale, lo spostamento verso una sola abitazione una volta al giorno a due persone con minori di 14 anni. Questa zona rossa sarà valida dal 3 al 5 aprile 2021.

Zona rossa automatica

Per istituire la zona rossa in una Regione con ordinanza del Ministro della salute non si considera più solo l’Rt (indice di trasmissibilità) superiore a 1,25 nell’ultima rilevazione, ma anche l’incidenza settimanale superiore a 250 casi complessivi su 100mila abitanti. Il cambio di fascia sarà automatico.

Ma nel Decreto Legge si prevedono zone rosse provinciali all’interno di Regione arancioni: le Regioni potranno applicare misure previste per la zona rossa, o ulteriori motivate misure più restrittive, nelle Province in cui si verifichi un’incidenza settimanale dei contagi superiore a 250 casi ogni 100.000 abitanti o nelle aree in cui la circolazione di varianti di SARSCoV-2 determini alto rischio di diffusività o induca malattia grave.

La zona gialla diventa arancione dal 15 marzo al 2 aprile 2021 e nella giornata del 6 aprile 2021 nelle regioni i cui territori si collocano in zona gialla si applicano le misure stabilite per la zona arancione.

Gli spostamenti in zona arancione

Gli spostamenti in zona arancione inoltre, dal 15 marzo al 2 aprile e il 6 aprile nelle Regioni Arancioni è consentito, in ambito comunale, lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno”, tra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi”. Divieto di uscire dai confini comunali, eccetto per i piccoli Comuni fino a 5.000 abitanti; qui è consentito lo spostamento nel raggio di 30 km e senza raggiungere i capoluoghi di provincia.

Spostamenti in zona rossa

Non sono consentiti spostamenti in zona rossa se non per comprovate necessità di lavoro e/o di salute.

Scuole in zona rossa

Divieto di lezione in presenza, per scuole di ogni ordine e grado in zona rossa. Gli studenti con disabilità o con bisogni educativi speciali potranno continuare ad andare in classe. Università: il singolo ateneo deciderà quali attività formative vanno mantenute in presenza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli