Omicidio dei Murazzi, la difesa chiede il rito abbreviato

Omicidio dei Murazzi, la difesa chiede il rito abbreviato
Chivasso, 12 Ottobre 2019 ore 09:54

Omicidio dei Murazzi a Torino. La difesa di Said Mechaquat chiede il rito abbreviato per l’omicidio di Stefano Leo.

Omicidio dei Murazzi

E’ stato chiesto il rito abbreviato dalla difesa di Said Mechaquat, accusa per l’omicidio dei Murazzi in cui perse la vita Stefano Leo. Il giovane era stato ucciso lo scorso 23 febbraio con una coltellata alla gola.

omicidio dei murazzi
omicidio dei murazzi

Leggi anche: Omicidio dei Murazzi: Said era lì per spaventare la sua ex

La difesa

L’avvocato Basilio Foti ha sollevato  una questione di legittimità del decreto con cui è stato proposto il giudizio immediato, chiedendone l’annullamento. Infatti, nell’istanza, osserva che rispetto all’arresto l’accusa è stata modificata: al reato di omicidio sono state aggiunte le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi.  La circostanza, unita alla mancata emissione dell’avviso di chiusura delle indagini preliminari, secondo l’avvocato Foti “ha pregiudicato il diritto di difesa dell’imputato”, che non ha potuto far fronte alla nuova accusa chiedendo un interrogatorio o altri accertamenti investigativi. Se verranno accolte dal giudice gli atti saranno restituiti alla procura.

9 giugno 2019

Omicidio ai Murazzi, sul coltello il DNA

Un nuovo tassello per le indagini sull’omicidio di Stefano Leo, ucciso il 23 febbraio 2019 ai Murazzi di Torino.

Le indagini del RIS

Il RIS di Parma, ad esito di delega formulata dalla Procura della Repubblica di Torino che coordina le indagini svolte dal nucleo investigativo carabinieri di Torino, ha infatti individuato sulla lama del coltello materiale biologico di Stefano Leo, evidenziato mediante analisi comparativa del DNA.

L’arma era stata nascosta

Il coltello era stato occultato nei pressi di Piazza d’Armi da Said Mechaquat, arrestato pochi mesi dopo il delitto.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità