Operazione "Pandora", recuperate opere d'arte rubate

Sequestrato anche un sarcofago romano

Operazione "Pandora", recuperate opere d'arte rubate
Cronaca 25 Gennaio 2017 ore 12:08

Sequestrato anche un sarcofago romano

  Sequestrati 249 beni culturali per un valore complessivo di  334.200 euro, tra cui anche un sarcofago romano del primo secolo d.c. E' il risultato dell'operazione internazionale denominata Pandora,  coordinata centralmente da Interpol e finalizzata a contrastare, simultaneamente in più Paesi, la commercializzazione di beni d’arte di provenienza illecita. A novembre, nella settimana di azione coordinata, il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, supportato dall’Arma territoriale e in collaborazione con la Direzione Centrale Antifrode e Controllo, dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato ha: effettuato 315 controlli ad aree terrestri d’interesse archeologico e monumentale; verificato 139 esercizi antiquariali, case d’asta, gallerie, restauratori e trasportatori; controllato 105 opere in transito presso porti, aeroporti e aree doganali;contestato 6 violazioni amministrative; identificato 175 persone; denunciato 18 persone in stato di libertà; controllato 17 case d’asta on-line e verificato 3.886 beni nella Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti, localizzando 19 opere su cui sono in corso indagini tese al recupero.